gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Consiglio comunale salvaospedale: sindaci sempre più uniti nella protesta
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Consiglio comunale salvaospedale: sindaci sempre più uniti nella protesta

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Attualità

Votato all’unanimità il punto all’ordine del giorno:  ‘Opposizione al Piano di Riordino Ospedaliero approvato con DGR Puglia n. 61/2016

POspedale_Consiglio_Comunale_straordinarioutignano Ba – Non solo sindaci, ma anche alcuni parlamentari, senatori e consiglieri regionali del territorio presenti al consiglio Comunale straordinario monotematico di Putignano, convocato dalla giunta Giannandrea, a difesa del presidio ospedaliero S. Maria degli Angeli.

Obiettivo del consesso allargato che si è svolto nell’auditorium della scuola Stefano da Putignano, quello di approvare il documento che mira a riottenere per il nosocomio putignanese,  l'unico stabilimento pubblico rimasto nel territorio della Bassa Murgia, la classificazione di ospedale di primo livello, e di evitare che venga definitivamente chiuso, come annunciato, quando sarà realizzato il nuovo ospedale di Fasano-Monopoli.

Al consiglio sono intervenuti i sindaci dei di Noci, Castellana, Alberobello, Turi, Sammichele, Locorotondo, Rutigliano e Conversano. Intanto prosegue la raccolta di firme a supporto della petizione. Il termine ultimo per firmare è martedì mattina.

Ospedale_Consiglio_Comunale_straordinario4Il documento-petizione salva ospedale, lo ricordiamo, rappresenta il frutto della mobilitazione dell'intero territorio a difesa del s. Maria degli Angeli, e sarà sottoposto oltre che alle autorità regionali, anche alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e al Ministero della Salute e annuncia anche un possibile ricorso congiunto al tribunale amministrativo contro la delibera approvata dalla giunta Emiliano.

Come è noto, il piano declassa il Santa Maria degli Angeli a ospedale di base, prospettandone nell’immediato la chiusura del reparto di ostetricia e ginecologia, nonché la definitiva <<disattivazione>> del nosocomio quando sarà realizzato il nuovo stabilimento tra Monopoli e Fasano.

L’obiettivo da perseguire invece, non è infatti solo quello di salvaguardare il reparto di ostetricia, ma di riaffermare per il S. Maria degli Angeli, lo status e l’efficienza di un ospedale di primo livello. Le comunità della bassa Murgia Putignano, Noci, Gioia del Colle Castellana Grotte, Turi, Alberobello, Locorotondo, San Michele di Bari, Casamassima, Conversano, ecc. contano una popolazione complessiva di oltre 220mila abitanti, oltre i flussi turistici estivi. Pertanto ai sensi del DM 72016 hanno il pieno diritto di essere servite da un ospedale del primo livello ubicato in posizione baricentrica è raggiungibile da ogni parte in tempi brevi.