Obiettivo passaggio alla fase successiva raggiunto per le due compagini studentesche

campionati studenteschi castellana grotteCastellana Grotte - Risultati positivi nelle varie discipline dei Campionati studenteschi: vincono le squadre della Scuola Secondaria di primo grado dell’Istituto ‘Angiulli- De Bellis’ diretta dal Dirigente Dott. Gerardo Magro.

Il 20 marzo, si è svolta a Cassano delle Murge la fase provinciale di Badminton e la squadra ‘De Bellis’ si è aggiudicata il secondo posto; martedì 21 marzo invece i Cadetti e le Cadette della Pallavolo hanno vinto contro le squadre degli Istituti di scuola secondaria di primo grado “Carelli-Forlani” di Conversano e “Marconi-Oliva” di Locorotondo.

"Una lunga mattinata" ha commentato una giocatrice, alunna di seconda, che li ha visti coinvolti dalle ore 9 fino alle ore 13 circa, in cui si sono susseguite partite equilibrate nel punteggio dei set e cariche di emozioni.

Con la vittoria, le squadre hanno ottenuto il pass per la fase successiva che si svolgerà ad aprile. Grandi le soddisfazioni: dopo due anni di pausa forzata e di inattività, ci si può ritenere soddisfatti dei risultati raggiunti dai nostri “piccoli” atleti, ma ancor di più di averli visti “gareggiare” con l’entusiasmo e la gioia.

Grazie all’esperienza pluriennale dei docenti Ivone Lucia e Antonucci Carlo, gli alunni seguiti con dedizione e grande professionalità, hanno acquisito una cultura sportiva ed un sano rapporto di competizione dimostrando di essere capaci di lavorare sotto pressione.

Le gare sportive scolastiche sono un elemento fondamentale del sistema educativo perché rappresentano un momento importante di aggregazione e socializzazione. Un ringraziamento particolare va alla sig.ra Giovanna Tieuli, titolare dell’attività ‘Cerialia’ di Castellana Grotte, mamma dell’alunno Bruno Pacello, della 3^F, per aver cortesemente donato le divise, alla squadra dei Cadetti/e di Pallavolo e al sig. Nando Di Masi, genitore dell’alunno, Gioele, della 3^G per aver immortalato, le squadre, con alcuni scatti fotografici.

 
Condividi