gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Rifiuti: nuovi servizi aggiuntivi: ecco cosa ne pensano i cittadini
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Rifiuti: nuovi servizi aggiuntivi: ecco cosa ne pensano i cittadini

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Attualità

Troppo costosi e non risolvono i problemi. Si fa accesa la discussione sui social in merito a utilità e costi dei nuovi “servizi aggiuntivi” di igiene urbana a Putignano. Perplessità e mugugni anche per gli aumenti sulla bolletta tari

Differenziata_bidone_incatenatoPutignano Ba – I rincari sull’imposta per i rifiuti Tari nonostante la raccolta differenziata (circa al 56%), e dell’ulteriore costo di 20mila euro mensili per il potenziamento del servizio non piacciono ai putignanesi. Non appena divulgata la notizia relativa ai cosiddetti servizi aggiuntivi finalizzati a tutelare l’immagine della cittadina sfigurata dall’abbandono selvaggio di rifiuti, nonché a potenziare il servizio, nelle parti risultate sinora insufficienti.

Ecco lo stralcio di alcune obiezioni sollevate dagli utenti di Putignano sui social network o commenti a margine dei vari articoli apparsi sui giornali online, gli unici in grado di favorire la discussione e accogliere umori e pareri dei cittadini, in tempo reale.

Raccolta panni e pannoloni: la dovrebbe pagare, chi usufruisce il servizio. Inoltre è troppo macchinoso. Rifiuti_servizi_aggiuntivi_commenti
2) Servizio pronto intervento per rimuovere  i rifiuti abbandonati: lo dovrebbero pagare SOLO gli incivili. Inoltre non contribuisce a scoraggiare il fenomeno dell’abbandono, ma lo favorisce.
3) Aumento della frequenza della raccolta del vetro, farmaci, ecc.: lo dovrebbe pagare chi non lo aveva correttamente previsto nel contratto di igiene urbana.
4) Raccolta rifiuti RAEE: è di normale amministrazione, se il centro di raccolta non era a norma, sono problemi di chi l'ha realizzato e di coloro che dovevano vigilare. Essi devono accollarsi i costi e le rispettive responsabilità.
5) Potenziamento dell'indifferenziato nell'ospedale, pure là ci sono incivili?...... lo deve pagare l'ospedale
6) Raccolta congiunta metallo e plastica: partita e pagata dal 1 ottobre è stata comunicata alla fine di ottobre e nessuno ha ancora capito come si fa.
7) Raddoppio dei bidoni al Pin Pen, fateli pagare, solo agli interessati, non a tutti i cittadini.
8) Fornitura di contenitori per manifestazioni e feste: dovrebbero essere a carico di chi le organizza, non di tutti i cittadini.   

Si tratta solo di una parte degli interventi che abbiamo raccolto e riportato; doglianze peraltro provenienti soprattutto da coloro che la differenziata la fanno scrupolosamente e che speravano, legittimamente, che essa portasse reali e concreti benefici sia in termini ecologici, sia economici, soprattutto dopo i vistosi aumenti sopportati negli ultimi anni.