gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
1.200 km in bici passando anche da Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

1.200 km in bici passando anche da Putignano

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 8
ScarsoOttimo 
Attualità

Gaia Ferrara percorrerà 1.200 km in bici per sensibilizzare sui temi dell’immigrazione. La Pro Loco di Putignano organizza una staffetta di ciclisti per scortare la “pellegrina” nelle tappe pugliesi di Bari, Polignano a Mare, Putignano, Brindisi e Taranto. Sarà a Putignano per la festa del Santo Patrono

Pro_Loco_Putignano_al_centro_Gaia_FerraraPutignano Ba - Percorrerà da sola 1200 km in bici lungo Puglia, Calabria, Basilicata, fino alla punta sudorientale della Sicilia a Portopalo (Sr), per raccogliere firme e sensibilizzare istituzioni e opinione pubblica sui temi dell’immigrazione. Tra le tappe anche Bari, Polignano a Mare e Putignano, ove sarà accolta con tutti gli onori dalla Pro Loco di quest’ultima durante la festa del santo patrono.

L’obiettivo simbolo dell’impresa è una raccolta firme da sottoporre alle Istituzioni europee per ritrovare i 286 corpi dei passeggeri clandestini asiatici annegati con la nave F-174, affondata a Natale del 1996 e mai recuperata. Li chiamano i “fantasmi di Portopalo”. Il progetto è promosso anche da “Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie”.

L'idea è venuta alla giovane ciclista cagliaritana Gaia Ferrara, 33 anni, romana di adozione: percorrere  in bicicletta 1.200 km, lungo le coste dalla Puglia alla Calabria, dalla Basilicata fino alla punta sudorientale della Sicilia a Portopalo (Sr). Un percorso nei luoghi simbolo degli sbarchi di gommoni e barconi che si sono avvicendati dagli anni 90, dove sorgono centri di accoglienza e comunità di immigrati.

Gaia non è nuova a tali “imprese”. Ad agosto dell’anno scorso con una “compagna di ruote”, Silvia Colesanti, hanno viaggiato da Roma a Gerusalemme in bicicletta, attraversando la Via Francigena del Sud, ospite anche in quell’occasione della Pro Loco di Putignano.

Il nuovo progetto, denominato “Rambling for migrants”, abbracciato anche da Libera', l'organizzazione di don Ciotti contro le mafie, sarà inaugurato venerdì 1 Agosto a Roma con partenza il 2 Agosto da San Severo, passando per  Foggia, Cerignola, Bari, Polignano a mare, Putignano, Brindisi, Taranto (tappe pugliesi).

Per sostenere l’iniziativa la Pro Loco di Putignano, ha organizzato una staffetta di ciclisti del posto che accoglieranno Gaia a Bari e la scorteranno fino alla tappa di Taranto.

La carovana passerà da Putignano il 4 agosto sera, proprio durante i festeggiamenti della festa del santo patrono. La stessa proloco ha organizzato una conferenza stampa presso in municipio per l’illustrazione delle finalità dell’evento, disponendo presìdi per la raccolta delle firme in tutte le manifestazioni dell’estate putignanese.

Anche la Pro Loco di Taranto si sta facendo promotrice di un coordinamento delle Pro Loco limitrofe per l’organizzazione in loco di una veglia di preghiera sul mare, con il coinvolgimento della cittadinanza.  


Itinerario di massima del viaggio:
Puglia:
San Severo, Foggia, Cerignola, Bari, Polignano a mare, Putignano, Brindisi, Taranto.
Basilicata: Scanzano Jonico.
Calabria: Trebisacce, Rossano, Crotone, Isola di Capo Rizzuto, Catanzaro, Riace, Marina di Gioiosa Jonica, Locri, Polistena, Rosarno, Gioia Tauro, Reggio Calabria.
Sicilia: Messina, Catania, Siracusa, Portopalo.
L’arrivo a destinazione è previsto intorno al 23 agosto all’estremo Sud della Sicilia, presso Portopalo, in provincia di Siracusa.