gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Presentata oggi la 619^ edizione del Carnevale di Putignano (Fotogallery)
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Presentata oggi la 619^ edizione del Carnevale di Putignano (Fotogallery)

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Attualità

Il Governatore della Puglia Vendola aveva chiesto un carro ispirato a Fellini e la Fondazione a deciso di ispirare tutta la manifestazione. Di seguito la galleria con i bozzetti dei carri allegorici. Per la descrizione vi rimandiamo al sito del Carnevale

Carnevale_2013_conf_stampa_presentazionePutignano (Ba) - E’ stato presentato questa mattina in conferenza stampa il 619° Carnevale di Putignano che prenderà il via domenica 27 gennaio con il primo corso mascherato. Il carnevale più antico d’Europa renderà omaggio al mondo del cinema ed in particolare ad uno dei suoi grandi maestri, Federico Fellini.


Il Presidente della Fondazione Carnevale di Putignano, Franco Laera.  "L’idea, nata durante la conferenza stampa conclusiva del Bif&st 2012, è del Presidente Nichi Vendola: disse che gli sarebbe piaciuto vedere almeno un carro ispirato a Fellini. Noi gliene abbiamo fatti sette, anche se affidare un tema ai nostri maestri cartapestai è stata una scelta coraggiosa, perché cambia la storia antichissima del carnevale, da sempre legata alla politica. I maestri cartapestai hanno accettato con grande entusiasmo questa nuova sfida, tanto da ingegnarsi per non lasciare l’allegoria politica del tutto fuori dai carri. Sono sette i film che abbiamo scelto per rappresentare il complesso e onirico mondo felliniano”.

Il Sindaco di Putignano, Gianvincenzo Angelini De Miccolis: “Siamo molto attenti alla salvaguardia della tecnica di lavorazione della cartapesta e per questo specifichiamo nel bando le modalità di realizzazione. Vogliamo mantenere solide le nostre tradizioni, senza dimenticare l’innovazione nelle tematiche scelte e nella tecnologia applicata ai carri stessi. Tutti i maestri cartapestai, infatti, studiano ogni anno complessi scheletri meccanici che garantiscono i movimenti delle singole parti dei giganti di carta”.

l'assessore alla Cultura di Putignano Giuseppe Genco: "Negli ultimi anni abbiamo provato a creare una rete fra tutti i comuni a noi vicini, e da quest’anno anche con Matera, per promuovere oltre al Carnevale tutti i poli turistici più importanti come Alberobello, le Grotte di Castellana e di Putignano, la Valle d’Itria e il patrimonio Unesco dei Sassi di Matera. Rispetto a questa edizione tematica del Carnevale l’intenzione dell’Amministrazione è quella di sperimentare e avviare un percorso a lungo termine: non una singola edizione, ma una trilogia dedicata al cinema”.

Gruppo Deni Bianco - Casanova

Tra le novità di quest’anno, la III edizione del Convegno Internazionale su “Carnevale e Mediterraneo - La maschera e il potere” che si svolgerà a Putignano dal 7 al 9 febbraio. Tanti gli studiosi che raggiungeranno la cittadina del carnevale tra cui il sociologo Luigi Lombardi Satriani (Università “La Sapienza”), i prof. Pietro Sisto e Piero Totaro (Università degli Studi di Bari).

L’assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, Silvia Godelli: “Il Carnevale viene dal popolo, dalle sue visioni a cui gli artigiani danno matericità e un’interpretazione. Quella che lo scorso anno sembrò un’intuizione stravagante di Nichi Vendola, oggi prende forma in un matrimonio poligamico fra la musica di Nino Rota, il cinema di Federico Fellini e la cartapesta di Putignano: la distruzione del potere e la sua dissacrazione si mischiano ai caratteri surreali dei personaggi felliniani. Non una stravaganza, quindi, ma una linea politica culturale che quest’anno in Puglia affianca Fellini e Rota in gran parte delle manifestazioni culturali della regione, come il Bif&st. Il Carnevale - ha concludo Silvia Godelli - è una delle espressioni culturali che coinvolgono maggiormente il popolo,  abbiamo fatto passi in avanti dal punto di vista della comunicazione, i risultati raccontati dall’Amministrazione evidenziano nuove sinergie col territorio, possiamo dire che questo Carnevale stia diventando evento clou dell’inverno culturale pugliese”.