gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Putignano, la casa di riposo sarà affidata a privati
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano, la casa di riposo sarà affidata a privati

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Attualità

Questo l’indirizzo dell’amministrazione comunale putignanese, espresso con delibera di giunta n. 59 del 10 maggio scorso

Casa_di_riposo_lowPutignano (Ba) – In sostanza il Comune intende con questa procedura accelerare i tempi di riattivazione della casa di riposo, rimasta inutilizzata dopo il fallimento della Società Servizi e Territorio s.r.l., che l’ha gestita  sino al momento dell’inizio di lavori di adeguamento, eseguiti dal 2008 al 2010.

L’intento è quello di bandire una gara a evidenza pubblica, per affidare all’esterno la gestione della Casa di Riposo, Donna Giulia Romanazzi Carducci, sita in C.da S.Pietro Piturno, con l’istituto della concessione in uso, a soggetti privati, muniti delle competenze e delle capacità giuridiche ed operative, per la gestione di servizi di assistenza socio-sanitaria.

Il soggetto privato che si candiderà a gestire la struttura, dovrà provvedere a completare i lavori di ristrutturazione edilizia, nonché all’acquisto di nuove attrezzature che migliorino l’efficienza dei servizi. Tale indirizzo intrapreso dal Comune, si legge nella delibera “… non potendo gestire direttamente, per i noti limiti derivanti dalle norme finanziarie in materia di patto di stabilità ed assunzione di personale”.

La struttura è identificata come una RSSA, cioè residenza socio sanitaria assistenziale in grado di ospitare pazienti non autosufficienti.

Un’operazione che non mancherà di far discutere viste i trascorsi tormentati della casa di riposo e con la problematica esperienza sperimentata con l’affidamento ai privati del civico cimitero.