gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Putignano, stranieri piu' integrati con il progetto "Parliamoci chiaro"
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano, stranieri piu' integrati con il progetto "Parliamoci chiaro"

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Attualità

Quasar_Parliamoci_chiaro L'integrazione dei migranti residenti nel nostro territorio supportata Quasar_Parliamoci_chiaro2da iniziative di formazione e perfezionamento della delle lingua italiana

Putignano (Ba) - Giovedì 24 maggio 2012, si è tenuto nella sala consiliare del Comune di Putignano l’evento conclusivo del progetto “Parliamoci Chiaro”.

L’Associazione QUASAR di Putignano in partnership con il CTP della Scuola Secondaria di Primo Grado “L. Tinelli” di Alberobello è stata promotrice del corso finanziato dalla Provincia di Bari nell’ambito del Avviso 07/2010 POR PUGLIA 2007 – 2013 Fondo Sociale Europeo ASSE IV CAPITALE UMANO.

L’integrazione dei migranti residenti nel nostro territorio è supportata anche da queste iniziative di formazione  e nello specifico il perfezionamento della delle lingua italiana.

L’appuntamento nella sala consiliare del Comune di Putignano, infatti, è stata l’occasione per consegnare le attestazioni a 15 cittadine provenienti dai Paesi dell’Est Europa che svolgono prevalentemente l’attività di assistenti familiari. Tutte hanno raggiunto ottimi risultati e l’attestato dall’esame di certificazione linguistica CELI livello A2 dell’Università degli stranieri di Perugia.

Queste importanti attività vedono in prima linea le istituzioni, il Comune di Putignano e l’ambito sociale, e l’Associazione Quasar, impegnate in sinergia con iniziative di integrazione. Il sindaco  Gianvincenzo Angelini De Miccolis sottolinea come queste attività promosse da Quasar ormai da 10 anni rappresentano una forma concreta di accoglienza che dovrebbe essere doverosa per gli stranieri, una sorta di benvenuto che arricchisce tutti nell’integrazione culturale “quando le persone si incontrano c’è la possibilità di crescere, per capirsi e favorire l’incontro e la fusione delle culture”.

Anche l’assessore agli affari sociali del Comune di Putignano Vito Genco sottolinea l’importanza della cooperazione  e i molti progetti posti in essere per dare concretezza alle politiche di welfare: “la nostra è una regione di confine, luogo di incontro e non di scontro”.

Il presidente dell’Associane Quasar Gian Luca Urso, nel ringraziare i partecipanti, partner del progetto e collaboratori,  evidenzia come i “festeggiamenti” conclusivi sono il frutto di un percorso che vede sacrifici tutti ripagati dalla soddisfazione reciproca. Una vittoria che attesta la bontà delle iniziative che Quasar intende intraprendere in futuro nell’ambito dell’integrazione sociale e della interculturalità così come evidenziato dal coordinatore del progetto prof. Gianvito Ricci.

Teresa Turi - dirigente scolastico scuola secondaria di primo grado "L. Tinelli" di Alberobello e Biagio Pellegrini - dirigente scolastico liceo " O. Tedone" Ruvo di Puglia centro esame CELI, partner del progetto auspicano il proseguimento di queste attività che incidono profondamente nel tessuto sociale dando opportunità di crescere a più livelli; in particolare il titolo conseguito è riconosciuto in tutta Europa è pertanto un valore concretamente spendibile. Il prof. Mauro Minervini - responsabile centro esame CELI – infatti sottolinea come l’esame, non certo facile, attesta la competenza linguistica dei partecipanti, rendendo i migranti veri cittadini italiani.

L’evento si conclude tra la soddisfazione e gli applausi con la consegna delle certificazioni delle competenze linguistiche acquisite e nell’auspicio che possano essere realizzate, così come la Quasar sta predisponendo, sempre più iniziative di integrazione. Per tutti i partecipanti gli auguri per i “progetti di vita”.





 

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: