gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Putignano, i candidati al Consiglio Comunale dei Ragazzi incontrano il Sindaco
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano, i candidati al Consiglio Comunale dei Ragazzi incontrano il Sindaco

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 8
ScarsoOttimo 
Attualità

 GUARDA IL VIDEO 
Proposte e programmi, anche pungenti dei baby aspiranti consiglieri, nel corso di uno degli incontri a Palazzo Logroscino 
CCR_campagna_elettoraleCCR_campagna_elettorale_2

Putignano (Ba) - Alunni in campagna elettorale per essere eletti nel Consiglio Comunale… Dei Ragazzi ovviamente.

Ecco perché sabato 12 novembre, i baby-candidati nelle liste della scuola elementare Minzele, presso palazzo Logroscino (I^ Circolo Didattico), hanno incontrato il sindaco, Avv. Gianvincenzo Angelini De Miccolis, accompagnato dal consigliere Rossana Delfine: a loro gli aspiranti consiglieri hanno rappresentato proposte e illustrato i rispettivi programmi. 

Al centro delle richieste formulate dai baby candidati, migliore viabilità e meno traffico per la sicurezza dei pedoni e contro l’inquinamento, lotta al randagismo, più verde pubblico, ma anche strutture attrezzate per i minori e iniziative sociali e formative su misura per loro. Ma non mancano i buoni propositi in tema di problematiche giovanili e assistenza agli anziani, ma soprattutto sono emersi anche rilievi più critici e concreti, con riferimento per esempio ad alcuni disagi lamentati proprio per alcune carenze strutturali delle aule di Palazzo Logroscino.

Alcuni alunni hanno infatti ricordato al sindaco De Miccolis che dai bocchettoni dell’impianto di condizionamento, esce aria fredda al posto dell’aria calda; che l’aula per l’attività informatica è attualmente inservibile e inutilizzata, e che la palestra è del tutto inadeguata perché ricavata all’interno di aula. Non sono mancate anche interessanti proposte a favore dei genitori: uno dei candidati ha proposto di costruire una pensilina fuori della scuola, per consentire ai genitori di potersi riparare dalla pioggia mentre aspettano l’uscita dei propri figli. Richiesta di facile realizzazione e di indubbia utilità.

Intraprendenti, spigliati e mordaci nel chiudere ogni intervento con tanto di slogan elettorale (per esempio: Diamoci una mano per bene di Putignano), con conseguente indicazione della lista di appartenenza per l’invito al voto.

Insomma una competizione elettorale in piena regola con aspiranti consiglieri comunali in formato bonsai, ma con le idee piuttosto chiare.

A Putignano il consiglio Comunale dei Ragazzi (CCR) è’ stato istituito nel 2005 con delibera del Consiglio Comunale nel 2005 e dotato di apposito regolamento, per  favorire una crescita socio culturale dei ragazzi, nella piena consapevolezza dei diritti e dei doveri verso le Istituzioni e la Comunità. Il CCR è costituito da 20 Consiglieri, eletti in numero di cinque per ogni scuola elementare e media presente nel nostro Comune.  Tra i più suffragati di essi viene anche eletto il Sindaco dei Ragazzi. La consiliatura dura in carica 2 anni (dall’insediamento fino a nuove elezioni) e l’insediamento ha luogo entro il 10 dicembre di ogni biennio

Il consiglio comunale dei ragazzi formula delle proposte all'amministrazione comunale cittadina, la quale s'impegna a discuterle ed eventualmente, ove possibile, ad attuarle.  Delibera in via consultiva, in materia di ambiente, sport, cultura, istruzione, spettacolo, giochi, tempo libero, rapporti con l’associazionismo, assistenza ai giovani ed agli anziani.

Il CCR può essere chiamato a gestire propri progetti preventivamente approvati e finanziati dall’Amministrazione Comunale. Quest’ultima si impegna, inoltre, a prevedere nel proprio Bilancio annuale (PEG settore pubblica istruzione) un capitolo per il finanziamento delle spese relative alle materie demandate al Consiglio Comunale dei Ragazzi.