gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Tutto pronto per “Light & Fire” all’ex macello IMake
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Tutto pronto per “Light & Fire” all’ex macello IMake

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Attualità

Mostra d'arte contemporanea: dal 4 al 19 giugno la prima personale di Enrico Manera; dall' I al 10 luglio Marco Lodola; dal Light__Fire_presentazione_low 10 al 25 settembre Maurizio Galimberti; dal 15 al 30 ottobre Bernard Aubertin. Le mostre potranno essere visitate tutti i giorni dalle 18.00 elle 21.00

Putignano (Ba) – Sabato 21 maggio alle 11, nella sala consiliare del comune di Putignano è  stata presentata la rassegna d’arte contemporanea “Light & Fire”, alla presenza dell’assessore alla cultura Giuseppe Genco e del dirigente regionale Bernardo Notarangelo. Il programma è stato illustrato da Massililiano Rossi dell’Ass. Work in Progress e da Concetta Del Vecchio, autrice del progetto.
Promossa dall'Associazione WORK in PROGRESS con la collaborazione delle galleria d'arte ROSSI ARTE e SEGNO FORMA, di I-MAKE - il macello della cultura e delle emozioni e di Putignanonelmondo, "LIGHT & FIRE: Art Explosion" è una rassegna d'arte contemporanea che prevede cinque mostre personali degli artisti Bernard Aubertin, Maurizio Galimberti, Marco Lodola ed Enrico Manera.

Inserito nel Piano 2011 delle Attività culturali della Regione Puglia, il progetto gode del patròcinio della Presidenza della Regione, dell'Amministrazione Provinciale di Bari e del Comune di Putignano e sarà realizzato nell'ex Macello comunale di Putignano, sede del Laboratorio Urbano dei Bollenti Spiriti, in via Santa Caterina da Siena.

La Rassegna si concluderà con una collettiva dei suddetti quattro artisti e quindi andrà a coprire temporalmente tutto l'arco dell'anno.

Gli Artisti saranno presenti all'inaugurazione delle rispettive personali e all'inaugurazione della mostra collettiva, così da ottenere un maggiore coinvolgimento del pubblico ed in particolar modo del pubblico più giovane che sarà intrattenuto con performance dal vivo degli artisti stessi, anche in collaborazione con esponenti di altre discipline artistiche.

Obiettivi principali che si intendono perseguire sono:

• la diffusione della cultura artistica in genere ed in particolare le sue forme di maggiore avanguardia espressiva verso il grande pubblico, con una forte attenzione alla sensibilizzazione nei confronti della stessa, della fascia giovane della popolazione;

• favorire l'opportunità di scambi esperienziali tra artisti affermati a livello internazionale, come quelli in rassegna e giovani artisti pugliesi o studenti delle scuole d'arte del territorio.

La Rassegna s'intitola "Light & Fire" perché gli artisti, attraverso le loro opere contemporanee, giocano con la Luce e il suo movimento, sia direttamente attraverso l'utilizzo dei Led (Lodola e Manera) oppure indirettamente con altre tecniche, quali la Polaroid di Galimberti o i fiammiferi di Aubertin, che manifestano un intervento "dietro le quinte" della luce. Il Fuoco diventa, in questa Rassegna, protagonista nei suoi diversi significati pratici e simbolici. Come la luce, il fuoco è percepibile immediatamente (Aubertin) o attraverso i suoi significati intrinseci. Il fuoco, elemento primordiale, per le sue caratteristiche, ha sempre attratto e affascinato l'uomo, che l'osserva volentieri. Il rosso del fuoco agisce interiormente. Il color rosso del fuoco è il simbolo della provocazione come in Manera; è un colore assai vivace e gioioso, come nelle opere di Lodola; è istantaneo come le Polaroid di Galimberti. È vivo come le opere di Aubertin.

In tutti gli artisti in questione si manifesta il desiderio, attraverso il dinamismo imperante nelle opere, di esplodere e di generare una fonte di energia immensa, quasi consapevole del proprio fine. Gli Artisti parlano attraverso personaggi pubblici, cartoni animati, macchine, città industrializzate, oggetti quotidiani del nostro tempo contemporaneo.

 

Dal 4 al 19 giugno la prima personale di Enrico Manera;

seguiranno:
- dall' I al 10 luglio Marco Lodola

- dal 10 al 25 settembre Maurizio Galimberti

- dal 15 al 30 ottobre Bernard Aubertin

Le mostre potranno essere visitate tutti i giorni dalle 18.00 elle 21.00

Ufficio Stampa: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  - 328 3672204