gototopgototop
Caffe_Roma_475x120Ricco_banner_testata_2__475x120

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Conclusi i festeggiamenti per il 150^ dell'Unita' d'Italia
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Conclusi i festeggiamenti per il 150^ dell'Unita' d'Italia

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Attualità

UPTE_coro_lowPresso la biblioteca comunale di Putignano un concerto del coro dell’ Università Popolare della Terza età e una conferenza sul contributo dato dai putignanesi alle lotte risorgimentali e all’unità d’Italia

Putignano (Ba) - Venerdì 20 Aprile 2011, presso la Biblioteca comunale di Putignano, alle ore 18,30  il coro dell’U.P.T.E(Università Popolare della Terza Età) ha eseguito alcuni brani tra cui, l’Inno di Mameli, Mille lire al mese, O Sole mio, Bellezza in bicicletta, O soldato nnamuratu e Va pensiero. 

Pietro_Sisto_lowA seguito del piacevole ascolto musicale, si è tenuta nel medesimo luogo, una conferenza intitolata "Risorgimento ed Unità d'Italia a Putignano", a cura del prof. Pietro Sisto, incentrata sul contributo determinante offerto da Putignano e da alcuni putignanesi, alle lotte risorgimentali e all’unità d’Italia. In particolare, Sisto ha ricordato alcuni massoni e alcuni carbonari che si batterono con grande coraggio per gli ideali di libertà, uguaglianza e democrazia. Tra questi, Gianfedele Angelini De miccolis, Donato Antonio Romanazzi, il Monaco della Grotta, Giuseppe Maria Romanazzi (deputato al Parlamento del Regno delle due Sicilie) e Antonio Karusio.

Tra i putignanesi che hanno sacrificato la propria vita per l’Unità d’Italia Pietro Sisto, ha ricordato i fratelli Giangiuseppe e Francesco Saverio Tateo: il primo morì esule a Nizza all’età di 36anni, e il secondo morì combattendo da garibaldino a Villa Glori.





 

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: