gototopgototop
Caffe_Roma_Gelato_475x120Ricco_banner_testata_2__475x120

Putignano Informatissimo, il giornale di Putignano

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Home Attualità Putignano - Parco senza fontane ma, spunta il distributore di bibite
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Banner

Putignano - Parco senza fontane ma, spunta il distributore di bibite

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Attualità
Scritto da Patrizio Pulvento   
Martedì 18 Aprile 2017 16:49

Una prima fontana era stata completamente rimossa; la seconda è fuori uso da mesi. Il consigliere Certini: sarà riparata al più presto

PParco_Almirante_-_Fontana_rotta__e_distributore_di_bibite_lowutignano Ba - Erba incolta, fontana fuori uso e qualche atto vandalico al Parco Almirante di Putignano, unica area  di verde attrezzato, dotata di un campo da gioco, seppure distante dal centro della cittadina, ma inserita nell’esteso quartiere residenziale  'Putignano 2000'.

La cosa non è passata inosservata soprattutto in queste ultime settimane in cui le belle giornate di primavera hanno indotto mamme e ragazzini al seguito a ripopolare il parco per trascorrere qualche ora all’aria aperta. Ma ciò che più di ogni altra cosa ha fatto infuriare i fruitori (ma anche i residenti), è la comparsa, nei giorni scorsi, di un nuovo distributore automatico di bibite (a monete), proprio quando, ha smesso definitivamente di funzionare anche la seconda fontana pubblica, alla quale i ragazzini solevano abbeverarsi durante le partite. 

Fonti degli uffici comunali di competenza riferiscono che le due cose non sono collegate. La fontana era già stata danneggiata da ignoti tempo fa (attualmente mancano la manopola e il rubinetto), mentre l’installazione dei distributori su suolo pubblico  era stata deliberata l’anno scorso, giustificandone la presenza in luoghi dove si svolgono attività sportive e ricreative.

Cosa che in ogni caso non spiega perché la fontana non sia stata tempestivamente riparata, interrompendo di fatto un utile servizio pubblico  soprattutto in considerazione del fatto che un’altra fontana, era già stata incomprensibilmente e tra non poche polemiche, rimossa dagli operai del Comune alcuni mesi fa.

Parco_AlmiranteIl distributore è stato peraltro installato proprio vicino al trullo, di proprietà comunale, adibito a bar pizzeria del parco Almirante che dovrebbe essere presto riaffidato in gestione e riaperto, dopo lo sfratto giorni fa eseguito nei confronti dei precedenti gestori morosi.

Vieppiù che un altro distributore automatico di bibite e snack è stato installato nei giorni scorsi nell’area del Parco della Grotta del Trullo, dove si stanno completando dopo anni di varianti e rinvii dall’ormai lontano anno 2008, i lavori di realizzazione del chiosco bar e servizi igienici per un costo pubblico di circa 400mila euro.

L’unico a dare risposta ai vari quesiti sollevati dai cittadini in questi giorni di festa è stato il consigliere comunale di maggioranza, capogruppo Ncd-Ap Marco Certini. Il consigliere ha assicurato che si adopererà personalmente in questi prossimi giorni affinché la fontana venga subito rimessa in funzione, nonché proponendo alla locale amministrazione di aumentare la vigilanza su quei luoghi per mantenerli non miglior stato possibile di cura e manutenzione. 

Oltre al lamentato fenomeno dell’erba alta infatti, è appena il caso di ricordare che, nello scorso dicembre 2016, il campo da gioco di Parco Almirante ristrutturato solo un mese prima, era subito stato vandalizzato dai soliti incivili con le bombolette spray, vanificando il lavoro di recupero effettuato a proprie spese dalla società sportiva dilettantistica Dinamo Basket di Putignano e autorizzato dalla locale amministrazione.





 
1 Commenti
 
Birre sul ripiano in alto a destra
1 Mercoledì 19 Aprile 2017 14:16
Anonima Lombarda Fabbrica Alcolisti
http://sicurezzapubblica.wikidot.com/alcoolici ... Successivamente è intervenuto l’art. 23 della legge 7 luglio 2009, n. 88 il quale, “in conformità alle linee di indirizzo contenute nella strategia comunitaria in materia di riduzione dei danni derivanti dal consumo di alcol”, ha inserito nella legge 30 marzo 2001, n. 125, il nuovo art. 14 bis (Vendita e somministrazione di bevande alcoliche in aree pubbliche, per stabilire che: la somministrazione di alcolici e il loro consumo sul posto, dalle ore 24 alle ore 7, possono essere effettuati esclusivamente negli esercizi muniti della licenza prevista dall’art. 86, primo comma, del TULPS; chiunque vende o somministra alcolici su spazi o aree pubblici diversi dalle pertinenze degli esercizi di cui al comma 1, dalle ore 24 alle ore 7, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 2.000 a euro 12.000. Se il fatto è commesso dalle ore 24 alle ore 7 attraverso distributori automatici, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 5.000 a euro 30.000. Per queste violazioni è disposta anche la confisca della merce e delle attrezzature utilizzate. ...

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: