gototopgototop
Caffe_Roma_Gelato_475x120Ricco_banner_testata_2__475x120

Putignano Informatissimo, il giornale di Putignano

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Home Attualità Putignano - Il direttore Montanaro in visita all'ospedale: scoppia il caso politico
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Banner

Putignano - Il direttore Montanaro in visita all'ospedale: scoppia il caso politico

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Attualità
Scritto da Patrizio Pulvento   
Sabato 25 Febbraio 2017 18:00

Il Sindaco: aveva il dovere di informare l'autorità sanitaria locale! Ncd: Vergognoso, il nosocomio Santa Maria degli Angeli” non ha colori politici!

PutOspedale_di_Putignano_-_Visita_DG_Montanaroignano Ba – La visita improvvisa di giovedì pomeriggio al Santa Maria degli Angeli di Putignano del Direttore Generale Asl Vito Montanaro, accompagnato dal consigliere regionale Marco Lacarra fa discutere.

Dell’incontro infatti non era stato messo al corrente il sindaco Giannandrea e gli altri componenti della maggioranza.  La qualcosa ha fatto scattare una serie di reazioni piuttosto dure.

Queste le parole del Sindaco Giannandrea: ‘Se il direttore Generale Montanaro non è venuto in visita privata il suo ruolo, e il luogo dove si è recato fa presagire che così non è, sarebbe stato suo preciso dovere informare l’autorità sanitaria locale che è il Sindaco’.


Non meno insdignata la reazione di Ncd da parte del consigliere Marco Certini: ‘Vergognoso. C’è da rabbrividire di fronte alla bassezza del modo di fare propaganda politica di alcuni componenti di opposizione dell’attuale consiglio comunale,  al Consigliere Giacomo Polignano (Capogruppo di una parte del PD). Vorrei rammentare al consigliere Giacomo Polignano (Capogruppo di una parte del PD), che la questione “Nosocomio Santa Maria degli Angeli” non ha colori politici, il diritto alla salute è di tutti i cittadini. Essere intervenuto in un incontro pubblico, documentato da giornalisti locali, con il direttore Sanitario Dott. Montanaro presso il nostro Ospedale senza mettere a conoscenza noi consiglieri e il Sindaco è stato un gesto mediocre…scadente…e il cui unico fine era ottenere consensi. Obiettivo comune di noi tutti è la salvaguardia dell’ospedale di Putignano e poco interessa ai cittadini chi vuole a tutti i costi “mettersi la medaglia al collo”.

A queste hanno fatto eco le reazioni altrettanto poco lusinghiere degli altri componenti della maggioranza.

In risposta a tali polemiche scaturite dall’assenza del sindaco all’incontro, il capogruppo del Pd Giacomo Polignano, dal canto suo, ha precisato che: 'La visita all'ospedale è nata per iniziativa del consigliere e segretario regionale PD, Marco Lacarra. Vorrei ricordare che, qualche giorno fa, Giannandrea ha ospitato consiliare del Comune di Putignano il sindaco metropolitano, Antonio Decaro, per la notizia sul finanziamento destinato al Teatro Comunale, e che, di tale circostanza, non ha ritenuto opportuno informare il consiglio comunale, neppure con un messaggino di posta istituzionale. Sono certo, quindi, che saprà benissimo comprendere eventuali disguidi che dovessero essersi verificati nelle comunicazioni…’.

Ad onor del vero, la visita di Montanaro edel nuovo assessore alla sanità pugliese Giancarlo Ruscitti, era prevista già da alcuni giorni, ed era stata solo rimandata per via dell’indisponibilità di quest’ultimo.

Cionondimeno, almeno il sindaco avrebbe dovuto essere messo almeno a conoscenza della visita di questa delegazione barese, giunta giovedì al Santa Maria degli Angeli poco dopo le ore 15. Ad accoglierla infatti c’erano solo alcuni rappresenti del Pd locale: il capogruppo in consiglio comunale Giacomo Polignano, la collega Angela Fontana e Antonello Romanazzi.

Ma qual’era il motivo della visita di Montanaro al nostro ospedale? Oltre alle già note ‘rassicurazioni’ sul mantenimento dei reparti ma solo fino all’apertura del nuovo ospedale di Fasano – Monopoli, il DG Montanaro ha chiarito che il reparto di Ostetricia e Ginecologia non sarà trasferito subito a monopoli come invece si pensava. Il centro nascita putignanese resterà attivo fino a che non sarà definita l’applicazione del piano di riordino, definito dal presidente Emiliano: ‘un piano manutenibile’. A fronte di tale possibilità se il centro nascita di Putignano riesce a mantenere gli attuali requisiti numerici ci oltre mille parti l’anno, potrebbe non essere più trasferito.

L’indirizzo della Regione comunque sembra quello di puntare su Monopoli per i ricoveri e su Putignano per gli ambulatori. Il direttore del reparto di ginecologia ad interim Sabino Santamato, ha avuto infattti l’incarico di organizzare le due unità operative di Monopoli e di Putignano, indirizzando le attività di ricovero a Monopoli e l’attività ambulatoriale a Putignano”.

Tra quelle ascrivibili tra le buone notizie:

  1. l’arrivo a breve del reparto di Psichiatria (Spdc). In particolare saranno consegnati gli arredi nel giro di una settimana. Meno certa la data di effettiva attivazione del reparto.
  2. Il potenziamento della Radiologia, attualmente sotto organico, con l’arrivo di nuovi medici grazie a un nuovo concorso bandito dalla Asl.

A margine dell'incontro, si è detto comunque ottimista il consigliere Giacomo Polignano: "Il direttore Montanaro ha fornito rassicurazioni a diversi reparti, e circa l'Ostetricia: l'imminente chiusura del reparto sembra scongiurata. In tal modo, l'ostetricia potrà continuare ad operare fino a quando dimostrerà efficienza e produttività. A dimostrazione di ciò, nelle prossime ore dovrebbe arrivare a Putignano il lungamente atteso ecografo, che renderà di nuovo possibile effettuare l'ecografia morfologica".





 

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: