Quattro gli immobili da intitolare: Teatro Comunale, Asilo Nido, Centro Anziani, ex Macello. La locale amministrazione intende coivolgere i cittadini nelle scelte

intitolazione immobili comunaliPutignano Ba - Le idee della comunità al centro. L’Amministrazione Comunale di Putignano avvia l’iter per l’intitolazione di quattro immobili – il Teatro Comunale, l’Asilo Nido, il Centro Polivalente per Anziani e l’ex Macello – e un percorso di coinvolgimento della cittadinanza. Chiunque potrà dare il proprio suggerimento entro il 30 marzo 2022, compilando il modulo dedicato disponibile sul sito web dell’Ente.

«In questo percorso di intitolazione dei quattro immobili comunali, – dichiara l’assessora alla Cultura Rossana Delfine – un lavoro che l’assessorato sta portando avanti insieme al presidente del Consiglio Michele Vinella, l’Amministrazione ha deciso di coinvolgere la cittadinanza.

In maniera particolare ha sollecitato le associazioni iscritte all’albo comunale e la Consulta Pari Opportunità. Contestualmente sarà convocata la conferenza dei capigruppo, perché unitamente alla cittadinanza venga coinvolta anche una rappresentanza politica-istituzionale. Chiunque potrà proporre suggerimenti. Questi saranno presi in carico e valutati dalla Giunta comunale che, con apposito atto, invierà alla Prefettura per l’approvazione e gli adempimenti del caso.

Qualora dovessero arrivare più suggerimenti meritevoli di attenzione, questi saranno destinati anche a implementare la toponomastica cittadina. Mi auguro che in questo processo di intitolazione degli immobili le figure femminili che, tanto quanto gli uomini, hanno contribuito alla storia di Putignano e non solo possano avere degni riconoscimenti».

I suggerimenti vanno inviati entro il 30 marzo 2022, a mano all’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune o tramite il sito istituzionale del Comune di Putignano.

 
Condividi