gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Campagna visual contro il femminicidio: premiato studente dell’Agherbino
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Campagna visual contro il femminicidio: premiato studente dell’Agherbino

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 
Attualità

Emanuele Divella della 3^ F - indirizzo grafico pubblicitario, ha vinto il primo premio nella sezione visual art - concorso di idee, per la campagna di comunicazione “Troppo amore: sbagliato”

PuEmanuele_Divella_3F_Agherbinotignano Ba - Un altro successo che inorgoglisce il nostro istituto è arrivato i primi giorni di maggio. Uno studente dell’Agherbino di Putignano, Emanuele Divella della 3^ F dell’indirizzo grafico pubblicitario, si è infatti aggiudicato il primo premio nella sezione visual art del concorso di idee per la campagna di comunicazione “Troppo amore: sbagliato”.

 

La campagna, indirizzata agli studenti degli istituti secondari di secondo grado di tutta la regione, è stata promossa dalla Presidenza della Giunta Regionale in collaborazione con l’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo, l’Assessorato al Welfare, la Consigliera Regionale di Parità e il Teatro Pubblico Pugliese, con il duplice obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza e accompagnare il percorso di elaborazione partecipata della legge regionale contro la violenza di genere e il femminicidio.

Manifesto_Divella_vincitore_del_premioIn forma di concorso, con il sostegno dell’U.S.R. Puglia, si intendeva spingere gli studenti e le studentesse delle scuole secondarie di secondo grado a riflettere sui temi della violenza di genere e del femminicidio, attraverso l’elaborazione di soluzioni artistiche in forma di claim, video o visual art (le tre sezioni previste dal bando) che andranno ad arricchire la campagna, la cui veste grafica è stata individuata nell’immagine “Zapatos rojos” dell’artista Elina Chauvet. E il nostro alunno, unico della provincia di Bari, presentando un lavoro grafico molto originale, ha convinto la giuria aggiudicandosi il premio della sezione visual art. Nel suo manifesto, Emanuele ha rappresentato in maniera simbolica i valori positivi dell’educazione, del rispetto e dell’amore come una sorta di “vaccini” che andrebbero “somministrati fin dall’infanzia” come recita il claim.

A breve verrà organizzata una cerimonia di premiazione a Bari per tributare il significativo riconoscimento agli studenti vincitori.