gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_II_Compleanno_-_720x300
Play_II_Compleanno_Red_-_720x300
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Putignano - Festa delle Propaggini
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano - Festa delle Propaggini

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
Attualità

Giovedì 26 dicembre 2013, ore 15.30 - Piazza Plebiscito - Putignano

Propaggini_2010Putignano Ba – Oggi, giovedì 26 dicembre, giorno di Santo Stefano, ha inizio il Carnevale. Il Carnevale, il più lungo e antico d'Europa. E così, i vicoli del centro storico della città si animeranno a partire dalle 15.30 con la Festa delle Propaggini.

A far da cornice all'avvio della 620esima edizione del Carnevale ci sarà la splendida Piazza Plebiscito, cuore della città, dove sette gruppi di propagginanti si alterneranno per sette ore di fila, declamando versi satirici, rigorosamente in vernacolo putignanese, con toni apparentemente leggeri e spensierati, per denunciare le storture politiche e sociali del nostro Paese.

Da sempre sospesa tra storia e leggenda, la Festa delle Propaggini rappresenta uno dei momenti topici del Carnevale di Putignano. Secondo la tradizione letteraria, infatti, le propaggini sarebbero legate a un preciso evento storico, datato nel lontano 1394: la traslazione delle reliquie di Santo Stefano dall’Abbazia di Monopoli a quella di Putignano. La leggenda narra che le Propaggini sarebbero nate nel corso della processione, chiamata a custodire le reliquie: i contadini, assorti a piantare le viti con la tecnica delle “propaggini”, si sarebbero distolti dal proprio lavoro per gioire del clima di festa travolgente.

Stando ad altri studi, invece, le origini del Carnevale risalirebbero agli ultimi secoli prima di Cristo, quando Putignano era colonia della Magna Grecia. I riti dionisiaci propiziatori avrebbero gettato le basi di una festa destinata ad evolversi e a consolidarsi nel corso del tempo. Il 1394, quindi, secondo questa teoria non è la data di inizio del carnevale, ma rappresenterebbe il passaggio di “cristianizzazione” di una festa pagana già esistente.





 

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: