gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Zona Industriale: a bocce ferme il primo tavolo tecnico dell'APICAP Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Zona Industriale: a bocce ferme il primo tavolo tecnico dell'APICAP Putignano

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 10
ScarsoOttimo 
Attualità

Introna: "Suggerisco di considerare questa tavola rotonda solo il primo di una serie di tavoli tecnici su cui discutere con l’amministrazione comunale la fattibilità di proposte concrete e precise, onde stilare un programma di interventi da far pervenire alla Regione Puglia

APICAP_Tavola_Rotonda_Zona_IndustrialePutignano Ba - Lunedì 11 Novembre 2013, alle ore 16,00, presso l'Ex Macello in Putignano,  tavolo tecnico con Regione Puglia, Provincia, Autorità di Bacino e Sindacati, l'Associazione delle Piccole e Medie Imprese dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato per cambiare la destinazione d'uso delle strutture esistenti e favorire l'insediamento di attività commerciali, di servizi, formazione attrezzature turistiche, culturali e per lo spettacolo.

L’obiettivo dell'incontro ottenere lo sblocco dei vincoli che attualmente impediscono di inserire nella zona industriale:

- Commerciali all’ingrosso ed al dettaglio;

- Attività di servizio (banche, uffici, sanitaria);

- Scuole per la formazione professionale;

- Attrezzature Turistiche, Culturali, Sportive e per lo Spettacolo;

- Centri commerciali;

- Cinema Multisala;

- Mense e ristoranti.

Erano presenti all’incontro oltre al sindaco De Miccolis, l’assessore provinciale Vito Perrelli, Il Segretario Generale dell’Autorità di Bacino Antonio Di Santo e il Presidente del Consiglio Regionale Onofrio Introna.

Il sindaco nel suo intervento successivo all’introduzione del Presidente dell’APICAP Giuseppe Bianco, ha precisato che compito dell’amministrazione è quello di assicurare alla Zona Industriale la dotazione di servizi e le infrastrutture, proclamandosi disposto ad accogliere nei limiti della loro effettiva fattibilità le proposte dell’associazione.

APICAP_Tavola_Rotonda_Zona_Industriale2Il Sindaco ha ricordato i vincoli che insistono nelle aree cosiddette blu contemplate dal PAI (Piano dell'Assetto idrogeologico), nonché i passi compiuti per la mitigazione del rischio ottenuto con la realizzazione della prima vasca e a breve anche della seconda. De Miccolis si è poi soffermato sulle tipizzazioni della Zona Industriale concesse dalla Regione Puglia, su variante proposta dall’amministrazione comunale, che consentono di destinare il 20% di ogni lotto ad attività commerciale.

Il problema è che il criterio di individuazione di questo 20% non è stato ancora stabilito, per via del problema della sperequazione. In altre parole, non è chiaro se è possibile per un lotto che necessità di una porzione superiore al 20%, acquistare quella di un altro lotto che non intende avvalersene. In tal caso i singoli proprietari potrebbero concordare tra loro acquisto o cessione del 20% di spazio commerciale.  Alla fine De Miccolis ha rilevato che sarebbe stata opportuna la presenza per competenza su tali questioni del Dirigente della ripartizione tecnica.

PAPICAP_Tavola_Rotonda_Zona_Industriale3iù conciliante l’intervento del Presidente del Consiglio Regionale Onofrio Introna, il quale ha chiesto al Comune di Putignano di verificare se le regole che avviarono la nascita della zona industriale  sono tassative o possono essere modificate. Ditalché ha suggerito di considerare questa tavola rotonda solo il primo di una serie di tavoli tecnici sui cui discutere con l’amministrazione comunale la fattibilità di proposte concrete e precise, con un programma di interventi da far pervenire alla Regione deputata a reperire le risorse finanziarie per la realizzazione delle opere.  A tal proposito Introna ha fatto riferimento alla possibilità di far avvicinare la ferrovia alla Zona Industriale tramite una bretella ferroviaria.

 

Le istanze dell’APICAP, saranno oggetto di nuovi incontri più circostanziati finalizzati ad ottenere l’ingresso di attività commerciali anche semplicemente ristrutturando e adeguando gli opifici attualmente esistenti.