gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Differenziata: sale la percentuale, ma restano sporcizia, rifiuti abbandonati e disagi
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Differenziata: sale la percentuale, ma restano sporcizia, rifiuti abbandonati e disagi

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 
Attualità

Il Consigliere di opposizione (PdL) Valentini: <<La percentuale di differenziata sale ma siamo sommersi dall'immondizia>>. Fotogallery delle ultime foto postate dai lettori

Differenziata_settembre_2013Putignano  Ba - La percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti a Putignano segna il 59,16%, con una diminuzione dei rifiuti indifferenziati conferiti in discarica da quasi 7 a 2,5 tonnellate. Lo ha riferito l’assessore al ramo Dino Angelini nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale di mercoledì scorso in risposta ad una interpellanza in merito ai rifiuti sollevata dall’opposizione.

Secondo Angelini la maggior parte della popolazione putignanese si è adeguata al nuovo servizio, mentre soltanto un risicato 2%, corrispondente a circa 600 individui resiste. Sarebbero loro dunque a sporcare le strade e ad abbandonare sistematicamente i rifiuti nelle strade di campagna o mettendoli a caso in qualsiasi cosa assomigli ad un contenitore (vetro, abbigliamento, alluminio, ecc.). 

Intanto proprio in questi giorni, sono pervenute nuove segnalazioni di disagi da parte dei residenti in campagna. Con il cambio del calendario dei giorni per il conferimento negli "scarrellati", riferiscono che si sono verificati dei disservizi: gli scarrellati non sono stati posizionati e le buste di immondizia sono stati lasciati nei punti di raccolta (foto).

Vito_Valentini_copyI dati da un punto di vista prettamente numerico appaiono incoraggianti, tuttavia il nuovo servizio di raccolta differenziata partito armai svariati mesi fa, continua ad avere un effetto riflesso, come lo stesso Vito Valentini (PdL) ha rimarcato dai banchi dell'opposizione: strade sporche, contenitori di alluminio e del vetro stracolmi e circondati di buste, rifiuti abbandonati in campagna (non solo buste, ma anche pneumatici, taniche e materiali ingombranti), il centro di raccolta che non apre, il problema dei pannolini di bambini e anziani che non si risolve, ecc. ecc..

A tutto questo si aggiunge il fatto che non si intravede alcun risparmio sulla prossima “bolletta” dei rifiuti in arrivo tra qualche mese. Valentini ha proseguito, sempre durante il consiglio, ricordando l’incresciosa vicenda dell’aggressione subita alcuni mesi fa  dal responsabile dell’ufficio ambiente Nino Cagnetta, ora trasferito ad altro incarico e il silenzio di codesta amministrazione in merito al coinvolgimento dell’azienda Avvenire  (che fa parte dell’ATI per il nuovo servizio di igiene urbana), in vicende giudiziarie per corruzione e collusione con lan’drangheta.

Foto postate dai lettori