gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Treno Intelligente al 50%, crollano le richieste
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Treno Intelligente al 50%, crollano le richieste

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Attualità

Scendono 28 rispetto alle 37 dello scorso anno. Due hanno rinunciato e si profilano altre rinunce da parte degli studenti meritevoli che aspettavano l'abbonamento ferroviario gratuito per meriti scolastici e reddito

Abbonamenti_Treno_Intelligente_2012_ePutignano (Ba) – Sono solo 28 le domande pervenute per il “Treno (mezzo) Intelligente” a metà prezzo e due di questi pare abbiano già rinunciato. Gli effetti dei tagli del Comune di Putignano agli incentivi rivolti agli studenti promettenti non ha mancato di far sentire i suoi effetti.


Come avevamo anticipato, quest’anno la copertura per il progetto “Treno Intelligente”, che consente ai ragazzi putignanesi diplomati con 99 o 100/100, di ottenere l’abbonamento annuale GRATUITO per le linee ferroviarie Putignano-Bari, è stata ridotta del 50%. Cioè il Comune non riesce a trovare 10-12mila euro per promuovere e incentivare i nostri studenti più promettenti e coprirà solo metà abbonamento.

Risultato: rispetto ai 37 beneficiari del 2011, quest’anno sono pervenute solo 28 domande e due hanno già rinunciato. In tutto quindi solo 26 domande e si prevedono ulteriori rinunce, soprattutto da parte di coloro che sanno di terminare i corsi a metà anno o non reputano affatto conveniente dover sborsare metà abbonamento per un importo di 324 euro.

L’abbonamento annuale previsto dal progetto Treno Intelligente infatti, dura 12 mesi (anche quelli estivi nonché festività incluse) e prevede l’utilizzo di una qualsiasi delle linee ferroviarie o di quella in autobus per raggiungere Bari, ad un costo complessivo di 648 euro.

Ma la prospettiva di dover integrare metà dell’abbonamento così come concepito  non pare li abbia riscosso  molto successo. In definitiva, se l’intento del Comune era quello di risparmiare, ha addirittura oltrepassato l’obiettivo. Questo perché se l’anno scorso per un totale di 37 abbonamenti conferiti per intero sono stati spesi  27mila euro, quest’anno per 26 mezzi abbonamenti ne spenderà meno di 10mila.  Un fulgido esempio di spending review.