gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Barsento Parco Naturale? Forse ci siamo
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Barsento Parco Naturale? Forse ci siamo

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Attualità

Con la confluenza di Monopoli nel progetto nascerebbe un parco da 6mila e 200 ettari comprendente anche Putignano, Noci, Alberobello e Castellana Grotte

PBarsento_incontri_per_istituzione_del_parcoutignano (Ba) - Non sono state affatto inutili le tre edizioni della “Festa Barsenti casalis” realizzate  dalle associazioni Porta Barsento e Legambiente di Putignano dalla primavera del 2010 in poi, per indurre i Comuni (Noci, Putignano, Alberobello, Castellana) e Regione Puglia a concludere l’iter del parco di Barsento.

Nei giorni scorsi, infatti, si è tenuta presso l’assessorato all’Assetto del Territorio, (l’ultima risale a gennaio 2007) la Conferenza di Servizi finalizzata all’istituzione del Parco Naturale Regionale “Barsento”.

Oltre all’assessore regionale all’Assetto del Territorio, Angela Barbanente, presenti i sindaci di Noci, Liuzzi e Monopoli, Emilio Romani, il vicesindaco di Putignano, Dino Angelini, un rappresentante del Comune di Castellana Grotte, del Fai e di diverse associazioni ambientaliste.

Barsento_relatori_tavola_rotonda_-_foto_Gianni_TinelliE’ dal 2010 che Porta Barsento e Legambiente hanno riproposto all’attenzione dell’opinione pubblica, con il coinvolgimento dell’assessore Angela Barbanente, l’obiettivo di dare vita all’ultima delle 33 aree protette individuate dalla legge regionale numero 19 del 1997. All’ordine del giorno della Conferenza il perimetro su cui cinque anni fa si è arenato il progetto.

All’epoca, infatti, il Comune di Monopoli si dichiarò contrario e in alternativa c’era solo l’ipotesi dei Comuni di Noci e Putignano di un parco “testimoniale” da mille ettari.

La novità ultima è il cambiamento di rotta del Comune di Monopoli che ha puntato molto su una maggiore e migliore valorizzazione turistica del proprio territorio e che l’attivazione di un parco come Barsento potrebbe solo far crescere. Con i 5mila ettari portati in dote da Monopoli nascerebbe un parco vero e proprio da 6mila e 200 ettari comprendente anche Putignano, Noci, Alberobello e Castellana Grotte.

Prossimo appuntamento: la Conferenza di servizi di dicembre. Una volta acquisito il parere favorevole dei Comuni sulla perimetrazione già da gennaio potrebbe essere avviato l’iter legislativo per l’istituzione del parco.

Putignano il 12 gennaio 2012

I presidenti  Maria Casulli  e  Franco Antonacci