gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Censimento, mancano all’appello quasi 800 questionari
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Censimento, mancano all’appello quasi 800 questionari

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Attualità
Il Comune  di Putignano lancia un appello ai ritardatari: il 31 gennaio il termine ultimo per la consegna. Per chi non provvede sono previste sanzioni fino a 2mila euro e  il rischio di cancellazione anagrafica

URP_Censimento_copyPutignano (Ba) - I cittadini che ancora non hanno compilato e consegnato il Censimento 2011 si affrettino: la scadenza è davvero alle porte e il suo mancato rispetto prevede delle sanzioni anche oltre i 2000 euro. Ultimi giorni dunque per mettersi in regola. l’Istat ha fissato al 31 gennaio il tempo limite per evitare sanzioni amministrative, per i  Comuni fra i 20.000 e i 150.000 abitanti.

A Putignano la maggior parte delle famiglie ha restituito il questionario compilato. Secondo gli uffici comunali ne mancano all’appello quasi 800.  Va pertanto ricordato che “Il censimento”, è un obbligo e il mancato adempimento comporta una sanzione Amministrativa, nonché l’avvio di una procedura di verifica anagrafica.  Infatti  la sanzione prevista dalla legge,  va da un minimo di 206 a un massimo di 2065 euro, con il rischio di cancellazione dall’anagrafe.

Il Comune  di Putignano lancia quindi un appello ai ritardatari: per evitare le sanzioni previste dall’Istat, i ritardatari compilino e riconsegnino il questionario inderogabilmente entro la fine del mese. Il Comune lancia un appello ai ritardatari: per evitare le sanzioni previste dall’Istat, i ritardatari compilino e riconsegnino il questionario entro la fine del mese.

Chi non ha ancora provveduto può riconsegnare il questionario al centro comunale di raccolta ancora attivo, agli Uffici postali, oppure compilarlo on line ”. Obiettivo del censimento (15°) generale della popolazione e delle abitazioni, un’indagine che permette di conoscere la struttura demografica e sociale del Paese: acquisire informazioni utili a comprendere meglio la realtà in cui viviamo e ad assumere scelte più consapevoli da parte di Istituzioni, imprese e singoli cittadini.

Per capire come compilarlo, all’interno del questionario è possibile consultare il Manuale di istruzioni e la Guida alla compilazione. Per ulteriori strumenti utili alla compilazione si può consultare il sito dell’Istat . I rilevatori comunali, comunque, stanno contattando le persone che non hanno ancora consegnato il modello di Censimento. Ciascun rilevatore ha un tesserino di riconoscimento e, nel caso all’abitazione non risponda nessuno, lascerà un avviso. Le informazioni fornite sono trattate nel rispetto della privacy, come previsto dalla legge.