gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Nuovo CdA della Fondazione: ecco le prime proposte
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Nuovo CdA della Fondazione: ecco le prime proposte

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Attualità

Present_cda_Fondazione2Nel corso di una conferenza stampa tenutasi nella sala consiliare del comune di Putignano, questa sera, 9 dicembre, il sindaco De Miccolis ha presentato il nuovo consiglio di amministrazione della Fondazione del Carnevale. Presidente: Avv. Giancarlo Di Paola, barese, amministratore della swimservice (servizi informatici per le ASL), nonché imprenditore e formatore, già interessato all’organizzazione del festival di Ravello, una manifestazione del valore di 5milioni di euro.

Vice presidente, Rag. Piero Natile, assicuratore, con trascorsi nella lavorazione della cartapesta. Componente, Dr.ssa Iole Siena, barese, dell’agenzia Artemisia organizzazione eventi di Bari. I tre saranno confermati anche con l’avvento del nuovo statuto. Provvisoriamente sono stati nominati consiglieri i dirigenti comunali: Dott.ssa Maria Teresa Laera, Dr.ssa Maria Teresa Scalini, Dr.ssa Angela Perilli e l’Avv. Giuseppe Alemanno. Confermato il Collegio dei Revisori dei conti della Fondazione formato dal Dr. Fanelli, Rag. Pugliese e Rag. Belfiore. Nella prima riunione di oggi sono stati approntati i bandi per le propaggini e per i corsi mascherati, che saranno pubblicati nei prossimi giorni.

L’Avv. Di Paola, neo presidente, ha subito incantato tutti per le sue doti ottimo comunicatore, prospettando una manifestazione qualitativamente più elevata a fronte di un più contenuto contributo comunale, l’ottenimento del marchio DOC per la cartapesta putignanese e il coinvolgimento di “eccellenze” per la sua realizzazione. Un Carnevale che possa diventare in Puglia, più importante della Notte della Taranta e con maggiori flussi turistici. Gli elementi cardine del progetto: inclusione (coinvolgimento di associazioni e operatori da sempre dediti al Carnevale); analisi (comprensione dei meccanismi che possano favorire una crescita dell’indotto economico e turistico), protezione (conservazione e rivalutazione delle tradizioni popolari)