gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Putignano - Scuola: nuovo dirigente all'IISS Agherbino
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano - Scuola: nuovo dirigente all'IISS Agherbino

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Attualità

Il Prof. Rocco Fazio prende il posto della preside uscente Dr.ssa Luciana Cicoria

Rocco_Fazio_-_Dirigente_IISS_Agherbino_Putignano_e_Noci_lowPutignano Ba - Cambio della guardia alla guida dell’istituto professionale Agherbino di Putignano e Noci. È Rocco Fazio, classe 1959,  di Gioia del Colle, laurea in matematica, il nuovo dirigente scolastico (reggente) che prende il posto della Dr.ssa Luciana Cicoria, che ha guidato questa scuola di lunga tradizione negli ultimi cinque anni.

Oltre all’Agherbino, il prof. Rocco Fazio è già dirigente dell’IISS ‘Ricciotto Canudo’ di Gioia del Colle. Il suo percorso professionale da dirigente scolastico è cominciato nel 2007, prima presso l’IISS ‘Chiarulli’ di Acquaviva delle Fonti, poi presso l’IISS ‘R.Canudo’ di Gioia del Colle (che dirige tutt’oggi), nonché reggente presso l’IPSSAR ‘A.Perotti’ di Bari e presso il liceo scientifico ‘Sante Simone’ di Conversano.

Il prof. Fazio è altresì destinatario di numerosi incarichi di docenza anche presso la LUM Jean Monet di Casamassima, in materia di Direzione e Gestione degli istituti scolastici.

L’arrivo del nuovo dirigente all’Agherbino di Putignano e Noci ha anche dissipato alcune voci di corridoio, secondo le quali la sezione scolastica di Noci sarebbe stata chiusa e le aule degli indirizzi economico-aziendale, elettronico, moda, turistico, trasferiti in maniera univoca nell’edificio scolastico di Putignano.

Voci alimentate dal fatto che è in scadenza il contratto di locazione dell’immobile occupato dalla scuola a Noci ed è improbabile che questi venga rinnovato per via dell’elevatissimo canone di locazione a carico della Città Metropolitana (competente per le scuole superiori): circa 25mila euro al mese.

Stando a quanto riferiscono fonti ufficiali dell’istituto invece, la sezione di Noci resterà in loco e tutt’al più trasferita nell’edificio dell'attuale liceo scientifico, che dispone di numerose aule libere.

Tornando al nuovo dirigente, nei prossimi giorni è comunque previsto un incontro pubblico di presentazione con le autorità politiche dei due comuni. Nel frattempo, nella prima seduta del collegio dei docenti è stato posto l’obiettivo di incrementare le iscrizioni sulle due sedi di Putignano e Noci, sfondando il tetto attuale che sfiora i 600 frequentanti, per preservare l'autonomia scolastica.