Questa sera, lunedì 3 luglio 2017, ore 19 presso l’ospedale S.Maria degli Angeli di Putignano

Ospedale_Putignano_ingressoPutignano Ba – Mentre si susseguono profluvie dichiarazioni di cordoglio e rammarico di varia e di fatto inconferente provenienza politica,  a margine della (preannunciata) chiusura del punto nascite a Putignano, anche a seguito dell’infruttuoso e quasi imbarazzante e improduttivo incontro di alcuni giorni fa dei sindaci del territorio con il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano,

 

 

 

... un comitato popolare spontaneo alza la voce dai social e organizza un incontro di protesta presso il locale presidio ospedaliero. Il messaggio che ha circolato in maniera quasi virale durante lo scorso weekend è il seguente:

 

La cittadinanza è invitata per lunedì 3 luglio alle ore 19 presso il centro trasfusionale del S. Maria degli Angeli di Putignano, per discutere e organizzare un evento in piazza, che si terrà successivamente a questo incontro. Serve la collaborazione di tutti senza bandiere politiche.

Non sappiamo se l’invito sia stato recepito  e accolto anche dagli organi istituzionali locali e se una ‘mobilitazione’ così tardiva possa a questo punto riuscire a sovvertire le sorti dell’Ospedale di Putignano, segnate dal piano di riordino ospedaliero pugliese che Emiliano continua a difendere a spada tratta ma che di fatto, minaccia pesantemente (come più volte argomentato anche dai medici) il diritto alla salute di un bacino d’utenza di oltre 200mila persone.

Tuttavia, indipendentemente dal risultato, varrebbe la pena a questo punto far arrivare alle autorità regionali, tutto il disappunto e l’amarezza che cova nell’animo dei cittadini di questa porzione del Sud-Est barese, per la privazione di un servizio pubblico di così ‘vitale’ importanza.

 
Condividi