gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_II_Compleanno_-_720x300
Play_II_Compleanno_Red_-_720x300
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Con la benedizione della stalla e della mozzarella il Carnevale di Putignano entra nel vivo
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Con la benedizione della stalla e della mozzarella il Carnevale di Putignano entra nel vivo

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Attualità

Oltre alle quattro sfilate, previsti più di cinquanta appuntamenti ma, per ora, sono top secret

Benedizione_degli_animali_2017Putignano Ba - Con la tradizionale benedizione della stalla e della mozzarella del 17 gennaio, giorno di Sant’Antonio Abate padre del monachesimo e protettore del bestiame e degli allevatori, entra nel vivo anche il programma della 623ma edizione, che purtroppo, però è ancora ignoto.

A officiare la cerimonia di benedizione della stalla e degli animali don Giovannino Bianco che, sottolineando quanto sia importante mantere viva e portare avanti questa tradizione, ha esteso la sua benedizione alle persone ricordando che: «la festa di Sant’Antonio Abate coincide con l’apertura ufficiale del Carnevale, festa pagana ma dalle origini religiose. Motivo per il quale la benedizione va anche ai putignanesi che non soltanto fanno il carnevale, ma lo vivono come la realizzazione del proprio carattere».

Curato anche quest’anno da Matteo Campanella per COPAGRI – Confederazione Produttori Agricoli, «la benedizione della stalla – dichiara Giampaolo Loperfido, presidente della Fondazione Carnevale di Putignano – è un’opportunità per mostrare realtà agricole legate al nostro territorio e alla manifestazione carnevalesca. Un’occasione resa possibile dal binomio ormai consolidato tra la Fondazione Carnevale e il mondo degli allevatori e la volontà di mantenere in vita le tradizioni che fanno parte della nostra festa».

Non hanno mancato l’appuntamento numerosi esponenti dell’amministrazione comunale che, nella persona di Luciana Laera, assessore alla mobilità e al bilancio, ha rivolto un pensiero «ai titolari dell’azienda Cacciottoli e a tutti coloro che con grande pazienza svolgono attività agricole, anche quando le condizioni sono avverse e hanno poco sostegno. Per cui l’augurio, per il nuovo anno iniziato da poco, è quello che sia pieno di soddisfazioni e che ci sia una crescita della vostra attività e di tutta la comunità putignanese». Un augurio, con l’auspicio di una maggiore redditività a tutti gli agricoltori della zona, giunto anche da Tommaso Battista, presidente regionale COPAGRI, «onorato di partecipare per il secondo anno a questa giornata importante per le nostre aziende».

Dopo la benedizione della stalla e della mozzarella, la comunità si prepara adesso a far festa con l’avvio dei tradizionali giovedì di carnevale. Si comincia giovedì 19 gennaio, giovedì dei monsignori, con eventi che animeranno il borgo antico. A partire dalle ore 20 in Piazza Plebiscito “Il meglio di Toritto 2017”, una grande festa in maschera durante la quale saranno proiettati i migliori e più seguiti video del fenomeno Toritto 2017, con Dj set e la performance live del gruppo folk/pop ACQUASUMARTE.





 

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: