gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
La Pro Loco di Putignano a Roma per promuovere la Grotta di S.Michele
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

La Pro Loco di Putignano a Roma per promuovere la Grotta di S.Michele

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Attualità

la Regione Puglia è stata protagonista di un convegno dedicato al tema delle Vie Francigene e dei Cammini Lenti “Puglia

PPro_Loco_-_Convegno_Vie_Francigeneutignano Ba - Lo scorso 16 Novembre 2016 presso il Palazzo Massimo di Roma, ha avuto luogo un convegno dedicato al tema delle Vie Francigene e dei Cammini Lenti “Puglia, una scoperta tutto l’anno” inserito in un progetto denominato “All Routes lead to Rome”.

Seguito da una platea qualificata e giornalisti nazionali ed esteri, il convegno ha visto il succedersi gli interventi dell’assessore regionale Loredana Capone e del direttore del comparto turistico Aldo Patruno, i quali hanno illustrato la linea strategica che vede la Puglia indiscussa protagonista del turismo degli ultimi anni e le linee di sviluppo possibili.

Per quanto riguarda il tema specifico delle Vie Francigene in rappresentanza della nostra regione sono stati chiamati ad intervenire ed a relazionare le Pro Loco di Monte Sant’ Angelo, Putignano e Ruvo di Puglia.

Per la Pro Loco di Putignano, è stato il Presidente Pinuccio Cosacco a prendere la parola e a delineare un profilo storiografico della nostra cittadina legata al culto micaelico e alla grotta di San Michele in Monte Laureto, della correlazione con le Vie Francigene, con aneddoti ed esemplificazione delle attività svolte sul tema.

Grande lo stupore che ha sollevato nella platea la proiezione delle immagini della nostra grotta di San Michele in Monte Laureto, a conferma del potenziale che risiede in questo sito culturale di innegabile bellezza.