gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_II_Compleanno_-_720x300
Play_II_Compleanno_Red_-_720x300
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Putignano, nuovi fondi per nuove opere pubbliche, grazie al Piano di Rigenerazione Urbana
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano, nuovi fondi per nuove opere pubbliche, grazie al Piano di Rigenerazione Urbana

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Attualità

Conf_stam_rigenerazione_urbanaPutignano (Ba) - Il piano faciliterà l’accesso a fondi europei, messi a disposizione delle Aree Vaste dalla Regione Puglia per 32milioni di euro. Il comune di Putignano punta, con questo strumento, alla realizzazione della Cittadella del Carnevale, alla riqualificazione del Borgo Antico e delle Piazze, A.Moro e Berlinguer, nonché al recupero di Villa Romanazzi Carducci a S.Pietro Piturno.

Più in particolare, come ha spiegato il sindaco De Miccolis alla stampa, sono state fatte rientrare in questo piano di rigenerazione urbana, tre aree:

-         la zona dei capannoni dei carri e viale C.Colombo (Zona F), destinata ad ospitare la Cittadella del Carnevale;  -

-         il Centro Storico (Zona A1) e Zona murattiana A2 per la riqualificazione della P.zze A.Moro e Berlinguer;

-         il quartiere S.Petro Piturno, per quanto di competenza comunale

 

In merito all’approvazione del piano di rigenerazione urbana, il sindaco De Miccolis ha precisato:
Previsto da una legge regionale del 2008 dell’assessorato all’urbanistica, il PRU, chiede  che i comuni concentrino i loro sforzi e individuino le aree sulle quali effettuare gli interventi di riqualificazione della città. Saranno premiati i comuni che hanno approvato il piano di rigenerazione urbana nei tempi previsti e in base allo stato dei progetti, in particolare le amministrazioni con programmi in fase più avanzata. Questo permetterà di accedere a finanziamenti europei messi a disposizione delle Aree Vaste dalla Regione Puglia per 32milioni di euro. Tre aree essenziali sono state individuate per lo sviluppo della cittadina. L’intero Centro Storico, A1 e zona Murattiana A2, Il quartiere S. Pietro Piturno per i terreni di competenza comunale, Le proprietà comunali in Zona F, i capannoni dei carri vicino al cimitero e viale C. Colombo. I PRU hanno la funzione di favorire percorsi accelerati di riqualificazione urbanistica, facilitando il coinvolgimento anche di soggetti privati anche nella progettazione e realizzazione, per ottenere la rigenerazione urbana. Con la possibilità di erogazione di finanziamenti per il tramite dell’Area Vasta, attraverso il quale è stato ottenuto un primo finanziamento di 3 milioni di euro per il primo stralcio del progetto di mitigazione del rischio idrogeologico. Più altri interventi finalizzati a valorizzare il nostro territorio, tra cui la realizzazione della cittadella del carnevale, l’interramento di cavi nel centro storico, e a S. Pietro Piturno, il recupero della Villa romanazzi Carducci.  All’interno della Zona A area centro storico sono inseriti anche i progetti dei P.zza A.Moro e P.zza Berlinguer”.

 

Nella foto: Il sindaco Gianvincenzo De Miccolis, il vicesindaco Dino Angelini, e gli assessori Saverio Campanella, Gianni Campanella, Nicola Recchia e Giuseppe Genco.





 

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: