Putignano sgomenta per la prematura scomparsa dell’ex calciatore 38enne, stroncato da un malore. Aleggia il sospetto di un caso di malasanità  

PuFrancesco_Laera_Ciccio_Goltignano Ba – La città è in lutto e il settore sportivo in particolare per l’improvvisa scomparsa di Francesco Laera, 38 anni, valente ex calciatore locale, che aveva militato nel Putignano e nel Noci fino ad una decina di anni fa. Il suo prematuro decesso risale a sabato pomeriggio, attorno alle cui cause s’intravede un possibile caso di malasanità.

Stando al racconto del fratello Luca, riportato ieri dalla Gazzetta del Mezzogiorno, Francesco si sarebbe recato al pronto soccorso per un dolore al petto sabato mattina. Dopo essere stato visitato però il giovane sarebbe stato rimandato a casa, dove è deceduto poche ore dopo, intorno alle ore 17.   

Per questo i familiari hanno sporto denuncia affinché venga fatta chiarezza sulle circostanze che hanno preceduto l’improvvisa dipartita di Francesco, ricordato da tutti con il soprannome di Ciccio Gol, per via delle sue imprese calcistiche. L’Autorità giudiziaria ha disposto l’autopsia eseguita ieri pomeriggio alle 15.00, della quale non si conoscono ancora gli esiti.

 
Condividi