gototopgototop

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Farmacie di turno
sabato 26 maggio 2018
Farmacia Comunale
piazza Padre Pio
Tel. 080.4911513
Statua di Farinella: pronto il bando da 15mila euro
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Statua di Farinella: pronto il bando da 15mila euro

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Utilità

Sarà un'attrazione permanente del carnevale e servirà a promuovere l'immagine della manifestazione. Termine di consegna della documentazione: 21 marzo 2017

PuFarinella_benvenuti_lowtignano Ba - Come anticipato alcuni mesi fa, l’erezione di una statua raffigurante Farinella, la maschera ufficiale del Carnevale di Putignano è stata inserita tra le opere ‘in economia’ previste dal piano triennale delle opere pubbliche 2016-2018, approvato dalla locale amministrazione Giannandrea. Di seguito i dettagli per partecipare al bando.

BANDO PER LA FORNITURA, CONSISTENTE NELLA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E POSA IN OPERA, DI UN MONUMENTO A FARINELLA, DA COLLOCARE NELL’AMBITO URBANO DELLA CITTÀ DI PUTIGNANO CIG ZC81C99772

Art. 1

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

Il bando ha per oggetto la progettazione, la realizzazione e la posa in opera di un monumento celebrativo della figura di Farinella, realizzato in materiale metallico, eventualmente colorato con tecnica a scelta del concorrente, da collocare in ambito urbano.

La scultura sarà l’omaggio che il Comune vuole porgere alla figura di Farinella.

Al concorso sono ammessi artisti di dimostrata esperienza, di qualsiasi nazionalità, senza limiti di età, in forma singola o associata. Ciascun concorrente potrà partecipare con un solo lavoro singolarmente o in gruppo, pena l’esclusione.

Non possono partecipare al concorso i componenti della giuria, i loro coniugi, ed i loro parenti ed affini fino al 4° grado. La partecipazione al concorso impone l’accettazione incondizionata, da parte dei concorrenti, di tutte le condizioni stabilite nel bando.

DOCUMENTAZIONE DA CONSEGNARE E MODALITÀ DI CONSEGNA

La documentazione obbligatoria da presentare, a pena di esclusione, è costituita da:

1. Domanda di partecipazione

2. Planimetria del posizionamento in ambito urbano in scala 1:200

3. Proiezioni ortogonali dell’opera in scala 1:50

4. Relazione tecnica, descrittiva, in maniera esaustiva, di:

                    a. scelte compositive

                    b. materiali

                    c. criteri della scelta localizzativa

5. Elaborato dimostrativo dell’inserimento dell’opera nel contesto, costituito, a scelta del concorrente, da almeno uno dei seguenti documenti: a. fotomontaggio

                    b. plastico di dimensioni adeguate

                    c. render dell’opera

6. Curriculum vitae del concorrente o dei componenti del raggruppamento

7. Un book in formato A3, contenente la descrizione grafica, testuale e,ove possibile, fotografica, di un numero di opere comprese tra 3 e 5, ritenute, ad esclusivo giudizio del concorrente stesso, dimostrative della propria competenza e perizia. Le opere devono essere state ideate e/o realizzate, a seguito di concorso e/o incarico diretto, negli ultimi 10 anni. La data di ideazione o di realizzazione sarà attestata dal concorrente mediante dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà ai sensi dell’art. 47 del DPR 445/2000. In caso di raggruppamento, sarà facoltà dei concorrenti la scelta delle opere da presentare, purché esse siano riconducibili ad almeno uno dei componenti del raggruppamento stesso.

8. Dichiarazione di disponibilità, in proprietà o mediante accordo commerciale, di un la-boratorio in grado di garantire la realizzabilità dell’ope

9. Dichiarazione con cui l’artista garantisce la stabilità dell’opera adottando dei sistemi di fissaggio adeguatamente dimensionati e adoperando adeguati metodi di calcolo che attestino l’idoneità dei sistemi di fissaggio.

10. Cronoprogramma dell’intervento.

11. Garanzia economica provvisoria costituita da cauzione presso la tesoreria comunale o fideiussione assicurativa o bancaria nella misura di € 300,00 (pari al 2% dell’importo complessivo).

12. Tabella riportante il costo analitico delle varie componenti di costo dell’opera, tra le quali  dovranno obbligatoriamente comparire le seguenti:

                    a. Costo vivo di realizzazione

                    b. Compenso per l’autore

                    c. Oneri fiscali

                    d. Oneri previdenziali

Il totale di tale tabella non potrà in alcun modo eccedere l’importo di € 15.000,00, ma potrà essere inferiore a tale importo. In caso di partecipazione di più artisti in gruppo, la domanda di cui al punto 1 dovrà riportare la designazione del capogruppo e la restante documentazione dovrà essere unica per il rag-gruppamento e sottoscritta da ciascun artista componente il raggruppamento. Non è consentito fare riferimento a documentazione presentata a questa Amministrazione in occasione di precedenti concorsi.

Si ribadisce che la mancanza o il non completo inoltro della predetta documentazione costi-tuirà motivo di esclusione dal concorso. La documentazione dovrà essere consegnata, a mano o mediante corriere scelto dal concor-rente, presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Putignano, in plico chiuso indirizzato al Diri-gente della 3^ Area e riportante l’indicazione “MONUMENTO A FARINELLA”.

La responsabilità del recapito resta esclusivamente a carico del concorrente, mentre la re-sponsabilità dell’Ente sulla documentazione si instaura dal momento della ricezione presso l’Ufficio Protocollo.

Il termine di consegna della documentazione è il 21/03/2017, ovvero il 60° giorno dalla data di pubblicazione del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4° Serie Speciale – Concorsi ed Esami. La documentazione pervenuta al Comune di Putignano oltre tale data non sarà valutata e potrà essere restituita ai mittenti. La documentazione oggetto di valutazione, invece, diverrà di proprietà dell’Ente.

Art. 4

IMPORTO DELL’OPERA

Il compenso complessivamente previsto per l’ideazione e la realizzazione dell’opera, al lordo degli oneri fiscali e previdenziali, non potrà eccedere l’importo complessivo di € 15.000,00.

L’importo effettivo da corrispondere all’artista, basato su quanto dichiarato in sede di gara, sarà stabilito in maniera definitiva ed irrevocabile con la convenzione d’incarico che sarà sti-pulata tra le parti. Successivamente a tale pattuizione, per nessun motivo sarà possibile pro-cedere ad aumentare tale importo, anche laddove lo stesso sia inferiore ai €15.000,00.

L’importo richiesto e pattuito sarà comprensivo di ogni onere e magistero per dare l’opera finita in ogni sua parte e quindi saranno compresi in esso tutti gli oneri per l’ideazione, trasporti, vacazioni, ponteggi, attrezzature, materiali di ogni tipo, collocazione in situ dell’opera artistica, nonché tutte le professionalità eventualmente necessarie per la realizzazione dell’opera stessa.

Art. 5

COMMISSIONE GIUDICATRICE

La valutazione delle proposte sarà effettuata da una commissione, che sarà nominata con successivo provvedimento dirigenziale.

Art. 6

VALUTAZIONE DELLE PROPOSTE

La commissione disporrà di 100 punti per la valutazione di ciascuna proposta. 4

Ai sensi dell’art. 95 c. 7 del D.Lgs. 50/2016, si effettuerà la comparazione delle proposte solo sulla base dei seguenti criteri qualitativi:

•                   Le scelte compositive

•                   La proposta localizzativa

•                   L’inserimento nel contesto

•                   L’esperienza dedotta dal book di cui al punto 13 dell’art. 3.

La commissione ha facoltà di non premiare alcuna delle proposte pervenute, qualora lo ritenga opportuno.

Resta inteso che il materiale consegnato resterà di proprietà del Comune di Putignano, che potrà disporne a suo piacimento.

L’artista o il raggruppamento vincitore non potrà utilizzare la documentazione presentata, o una sua fedele riproduzione, se non su autorizzazione del Comune di Putignano.

Gli ulteriori concorrenti potranno utilizzare la proposta previa comunicazione scritta al Co-mune.

In entrambi i casi la violazione di tali divieti permetterà al Comune l’adozione delle misure a tutela del diritto di proprietà.

Art. 7

CONVENZIONE DI INCARICO E COMPENSI

Il vincitore della gara sottoscriverà con l’Ente una convenzione finalizzata a disciplinare i rap-porti contrattuali ed economici, nonché i tempi di ultimazione dell’opera e le eventuali penali. In sede di definizione della convenzione, si potranno apportare lievi modifiche alla proposta presentata in sede di gara, a condizione che le stesse non modifichino gli elementi di valuta-zione di cui all’art. 6 del presente bando, né aumentino in maniera significativa il compenso dovuto.

La convenzione dovrà essere corredata di polizza fidejussoria, o cauzione bancaria, di importo pari al costo complessivo dell’opera, come dichiarato in sede di gara e concordato in conven-zione.

Ad avvenuta sottoscrizione della convenzione, sarà corrisposto, a titolo di rimborso spese, una somma pari al 10% dell’importo complessivo. La somma residua sarà liquidata per il 50% al termine della realizzazione del manufatto, e per il restante 40% ad avvenuto regolare col-laudo della regolare posa in opera.

Resta a carico del vincitore l’eliminazione di vizi o difetti che si rendessero manifesti nell’opera installata, sulla base delle vigenti disposizioni normative.

Nessun compenso o rimborso spese potrà essere richiesto dagli artisti che, pur avendo con-corso, non saranno risultati vincitori. Art. 8

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Il Responsabile del Procedimento, anche per le fasi di esecuzione e di gestione dell’opera e della documentazione di gara, è il Dirigente della 3^ Area, Arch. Niccolò Visaggio, tel. 0804056304, e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - PEC Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Art. 9

RICORSI

Il presente bando è subordinato alle vigenti disposizioni in materia di ricorso contro gli atti amministrativi, di cui alla L. 241/1990 e ss.mm.ii. ed alle ulteriori norme applicabili.

Putignano, li 20 gennaio 2017