gototopgototop

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Putignano – Rubano scamorze e formaggi da un caseificio: due arresti
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano – Rubano scamorze e formaggi da un caseificio: due arresti

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Cronaca

Si tratta di un pregiudicato di 37 anni e di un incensurato di 19, entrambi di Gioia del Colle

CC_Bari_controlli_CampagnePutignano Ba – Nell’ambito di una serie di controlli rivolti alla tutela della sicurezza dei di proprietari terrieri e piccoli imprenditori agricoli, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno eseguito alcuni arresti, in quattro distinte occasioni e sono finite in manette sette persone.

Recuperati sei quintali di olive pregiate, attrezzi per la loro raccolta a Ruvo di Puglia, nonché oltre 700 chili di prodotti caseari a Putignano.

In particolare i militari dell’arma hanno tratto in arresto un pregiudicato di 37 anni e un incensurato di 19, entrambi di Gioia del Colle, sorpresi a bordo di una Fiat Stilo carica di formaggi e scamorze, rubati da un grosso caseificio putignanese. Tutta la refurtiva, sette quintali di prodotti caseari, è stata immediatamente restituita ai legittimi proprietari, che hanno appreso la notizia con sorpresa e gratitudine. 

Le altre operazioni eseguite dai carabinieri nel weekend

I primi due a finire nella rete tesa dai militari è stata una coppia di bitontini, 52 anni lui, sorvegliato speciale e 39 anni lei. Per loro l’accusa è di furto aggravato in concorso.

Carabinieri_elicottero_copyUna pattuglia della Stazione di Bari Santo Spirito, durante uno degli innumerevoli servizi di perlustrazione, è stata informata dal proprietario di un fondo agricolo, ubicato in contrada Sant’Andrea, che poco prima aveva sorpreso due persone intente a rubare olive.

Raggiunto il posto, la donna è stata immediatamente fermata, mentre l’uomo si è dato alla fuga per i campi. Inseguito a piedi da un militare, è stato raggiunto e bloccato dopo alcune centinaia di metri.

Sul posto i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato reti ed attrezzatura varia, nonché l’utilitaria sulla quale erano già stati caricati quattro sacchi di olive pregiate.

A Minervino Murge, invece, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un pregiudicato 33enne del posto. L’uomo era stato sorpreso dal proprietario di un fondo di quella contrada Chianche, mentre, unitamente ad un complice, stava rubando olive. I militari, allertati al 112, sono riusciti a bloccarne uno, dileguatosi a piedi nei campi. Il complice, invece, allontanatosi in auto, è riuscito a far perdere le tracce.

L’ispezione dei luoghi ha permesso ai militari di rinvenire e sequestrare dei bastoni ed alcuni sacchi vuoti. Continuano le ricerche del complice.

 Nel primo pomeriggio di sabato, durante le ore della pausa pranzo, in un ennesimo intervento repressivo, i Carabinieri di Ruvo di Puglia hanno sorpreso due ladri, un 46enne ed un 38enne, rispettivamente di Andria e Corato, mentre rubavano olive in località Belluogo.

Recatisi sul posto, dopo una segnalazione da parte di una pattuglia di guardie campestri, i militari hanno recuperato altri 3 quintali di olive, già caricati in sacchi a bordo di un’autovettura. Anche qui sono stati sequestrati attrezzi vari per la raccolta.

Infine, a Putignano, i Carabinieri hanno arrestato un pregiudicato di 37 anni e un incensurato di 19, entrambi di Gioia del Colle, sorpresi a bordo di una Fiat Stilo carica di formaggi e scamorze, rubati da un grosso caseificio putignanese.

Tutta la refurtiva, sei quintali di olive e sette quintali di prodotti caseari, è stata immediatamente restituita ai legittimi proprietari, che hanno appreso la notizia con sorpresa e gratitudine. 





 
Cronaca - Putignano