gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Ponte Pedonale transennato dopo i lavori: l’ex assessore risponde
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Ponte Pedonale transennato dopo i lavori: l’ex assessore risponde

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 
Attualità

Saverio Campanella contesta gli articoli denuncia sulle condizioni fatiscenti del ponte pedonale di Via S. Girolamo e di quello carrabile di Via Conversano.  <<I lavori devono ancora essere eseguiti>>

Ponte_Pedonale_bisPutignano Ba – Nonostante l’urgenza, è stata eseguita solo parte della manutenzione straordinaria e spesi meno di 1/3 dei 100mila euro stanziati dal Comune, di cui la maggior parte in perizie e progetti. Appena 6 mesi fa, sono stati stanziati dall’allora amministrazione De Miccolis, quasi 100mila euro (€92.000,00+€7.279,00) per la manutenzione straordinaria, più studio di verifica strutturale e valutazione della sicurezza del cavalcaferrovia, necessaria per raggiungere a piedi il nuovo polo liceale di Via Foggia la Rosa.

Furono definiti: <<interventi necessari a garantire la sicurezza e l’incolumità degli studenti>>. Interventi oltre che tardivi (la scuola si è trasferita nel nuovo edificio a gennaio e i lavori partirono a seguito di un’interpellanza in consiglio comunale da parte della minoranza), apprendiamo oggi non essere stati completati.

A confermarlo, una nota (peraltro non firmata) inviata da persona terza a nome dell’ex assessore ai lavori pubblici del comune di Putignano Saverio Campanella,  nella quale legge quanto di seguito:

Precisazioni dell’ex Assessore Saverio Campanella a proposito dei lavori del ponte di via S. Girolamo

"In relazione alla notizia-denuncia apparsa su numerosi giornali locali cartacei e online e, ripresa dal tam tam delle comunicazioni telematiche, relative ai lavori di manutenzione del ponte pedonale di via S. Girolamo mi corre l’obbligo di precisare ed evidenziare quanto segue.

Le somme stanziate con il bilancio di previsione approvato il 16/12/2013 sono pari a € 92.000,00 circa; di queste ne sono state utilizzate € 10.000 circa per lavori edili di manutenzione urgente al ponte pedonale (rifacimento gradini, sostituzione grate di sicurezza, eliminazione alcune barriere architettoniche, etc) e € 6.000,00 circa per installazione reti sottostanti le campate del ponte carrabile per evitare che si annidassero i colombi. Il tutto per rendere immediatamente sicuro sin da Gennaio 2014 il percorso degli studenti che raggiungono il nuovo Polo Liceale.

€14.500,00 circa sono state utilizzate per la redazione di perizia statica e progetto di manutenzione straordinaria ai pilastri e alle travi. Detti lavori consisteranno nel risarcire il cemento superficiale ammalorato a travi e pilastri, inibire la progressione della ruggine a ferri esterni e pitturazione protettiva finale, per i quali sono tutt’ora disponibili €61.500,00 circa.

 Ponte_via_Conversano_bisPonte_Pedonale_bis_3

 

 





La notizia apparsa è, dunque, doppiamente falsa:

1) dichiara che sono stati eseguiti tutti i lavori e che gli stessi sono già inutilizzabili: i lavori devono essere ancora eseguiti (non lo sono stati per la scelta di rispettare tutte le norme che consentiranno il rilascio di certificato di agibilità) ;

2) dichiara che sono stati spesi tutti i soldi disponibili pari a € 92.000,00: ci sono, prontamente utilizzabili su apposito capitolo di bilancio 2013, € 61.500,00;

3) l’articolo utilizza foto vecchie antecedenti ai lavori eseguiti o, relative a parti su cui devono essere ancora effettuati, ed anche relative al ponte carrabile (ringhiera) che non è oggetto dell’intervento.

Oggi ci sono tutti i presupposti perché, per Settembre, i lavori al ponte pedonale siano ultimati, in favore degli studenti, la cui sicurezza era già garantita.

È lecito pensare che questa pseudo denuncia-notizia sia un rigurgito della campagna elettorale denigratoria che si è appena conclusa o forse è da inserire in una strategia di disinformazione per attribuire alla precedente le incapacità dell’attuale compagine amministrativa?”.