gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Erba alta - Ripulito solo il rondò di via Alberobello
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Erba alta - Ripulito solo il rondò di via Alberobello

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Attualità

In collaborazione con vivilastrada.it

Dopo la denuncia pubblica di vivilastrada.it, lunedì scorso gli incaricati del Comune di Putignano hanno falciato l'erba alta del rondò vicino al centro di raccolta, ma non quella del maxi rondò di Via Noci

Erba_alta_tagliataPutignano Ba – Il rondò comunale di Via Alberobello, vicino al centro di raccolta, è stato dopo qualche giorno ripulito dall’erba alta, dopo la denuncia dell’associazione vivilastrada.it. Tuttavia ecco pronta un’altra segnalazione analoga dei cittadini: c’è erba alta che limita pericolosamente la visibilità, anche presso il maxi rondò di Via Noci (sp 237).

Che la sicurezza debba costituire una priorità assoluta per qualsiasi amministrazione è lapalissiano. Allora perché si ripulisce solo una rotatoria oggetto di espressa segnalazione e non procede anche con la verifica delle altre?

Erba_alta_maxi_rondoLa denuncia di vivilastrada in effetti, non si riferiva in modo esclusivo al caso della rotatoria di Via Alberobello a Putignano, ma era finalizzata a sollevare il problema della adeguata manutenzione delle isole spartitraffico che insistono su questi “crocevia” stradali e ad evidenziare che l’erba alta costituisce una vera barriera visiva per le auto in transito, con tutti i rischi che ne potrebbero derivare. Il problema non riguarda dunque solo la rotatoria di Via Alberobello, ma tutte le intersezioni stradali di competenza comunale.

NErba_alta_maxi_rondo_bel caso in esame, una situazione analoga ci viene segnalata, con tanto di fotografie, anche presso il cosiddetto “maxi rondò” di Via Noci, all’intersezione con Via Parri, ove è noto che confluiscono i veicoli provenienti da Noci, spesso a velocità sostenuta. Anche lì le aiuole spartitraffico si sono trasformate in piccoli boschi con rovi ed erba alti un metro per mancanza di regolare manutenzione che, a quanto pare viene incomprensibilmente eseguita solo su espressa sollecitazione di cittadini o associazioni che si occupano della sicurezza stradale.