gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Putignano, rifiuti abbandonati ... anche dal Comune?
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano, rifiuti abbandonati ... anche dal Comune?

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 
Attualità

Un bel mucchio di immondizia abbandonata da due settimane, cresce giorno per giorno in Via S.Caterina da Siena. Altri siti segnalati come discariche a cielo aperto dopo l'avvio della raccolta differenziata, non vengono bonificati nonostante il primo caldo estivo

Rifiuti_abbandonati_2_copyPutignano Ba – Un antico proverbio barese recita: “il cero si consuma, ma la processione non cammina”. I mesi passano, la raccolta differenziata procede, nonostante alcune conclamate e irrisolte macroscopiche incongruenze nel servizio, ma alcuni problemi non accennano a rientrare. Anzi, sembra che peggiorino.

Il mucchio di immondizia variopinta (comprensivo di un paraurti di un’automobile) ritratta nella foto è quella che si trova in Via S.Caterina da Siena, dietro al cimitero. Niente di strano se confrontata alle svariate decine di foto simili che ritraggono le montagne di spazzatura abbandonata, nei siti ove prima sussistevano i cassonetti. Immagini alle quali ci siamo quasi assuefatti. 

Tuttavia il fatto di additare e condannare il deprecabile e sanzionabile (ma pare di no per il momento) i trasgressori, non basta a tutelare la parte più cospicua di popolazione putignanese che civilmente paga le tasse e rispetta le regole!

Rifiuti_abbandonati_copyQuesta volta infatti, all'abbandono selvaggio dei rifiuti si somma un'aggravante: questa mucchio di immondizia risulta depositato lì da almeno 13 giorni (due settimane). Fatto confermato da decine di frequentatori dei quella strada (qualcuno giura che potrebbero essere molti di più). Inutile soffermarsi sul fatto che la permanenza della discarica a cielo aperto induce altri passanti ad “usufruirne” per ulteriori piccoli e grandi depositi e che con le temperature estive, si prefigura un’emergenza ti tipo sanitario.

Soprattutto se e quando nelle vicinanze risultano insediamenti abitativi.

Inutile soffermarsi su queste considerazioni dicevamo, perché queste cose le sanno ormai anche i sassi, figuriamoci i nostri amministratori ai quali è demandato il compito di vigilare, intervenire, bonificare e non solo tassare. E’ facile altresì desumere che in altri siti di rifiuti abbandonati segnalati nella periferia putignanese, la situazione non sia molto diversa.

Contestualmente, continuiamo a ricevere segnalazioni di rifiuti indifferenziati abbandonati indiscriminatamente e foto di strade e vie cittadine sempre più sporche e invase dalle cartacce. Argomento questo sul quale ci riserviamo un approfondimento a parte.  





 
4 Commenti
 
Rifiuti abbandonati
4 Venerdì 14 Giugno 2013 23:03
Alessio
Confermo. Passo da quella strada quasi ogni giorno e i rifiuti stanno la almeno da due settimane. C'erano anche stamattina (venerdì 14 giugno). Complimenti
 
promesse e numeri
3 Venerdì 14 Giugno 2013 08:14
presi in giro!!!
a chi diceva che il Comune aveva bisogno di tempo per far funzionare il progetto raccolta differenziata, penso sia ora di ammettere che tempo ne hanno avuto a sufficienza.
per ora danno solo numeri che posso constatare solo loro, e abbiamo una città piena di bidoncini di ogni tipo, da quelli delle singole case, a quelli per l'alluminio di un orrendo colore rosso, ai + guardabili per l'utilizzo stradale frequente.
ma quei cosi rossi, (per la raccolta dell'alluminio) disseminati per il paese, non era meglio metterne meno e più grandi?!
è facile sprecare i soldi degli altri!!!
 
efficente
2 Venerdì 14 Giugno 2013 07:22
miky
In un mondo dove si parla di citta' smart e citta' efficente noi primeggiamo come la citta' piu deficiente
 
Ripulire costa
1 Giovedì 13 Giugno 2013 13:45
Gerardo
Ripulire questo schifo costa e lo paghiamo tutti. Però non possiamo lasciarlo così

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: