gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Putignano, scuole ripulite dai rifiuti seconda parte
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano, scuole ripulite dai rifiuti seconda parte

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
Attualità

Oltre alla rimozione dei rifiuti dalle aiuole della scuola elementare di Via Roma, sabato grandi pulizie nei cortili delle altre scuole putignanesi. Questa volta sono stati persino rimossi cavi elettrici pendenti, Grazie a Legambiente sono stati piantati nuovi alberi e piante

Scuole_Pulite_Stefano_Ignazzi_con_i_cavi_elettrici_rimossiScuole_Pulita_Francesco_GuagnanoPutignano Ba – Sabato 23 marzo scorso sono proseguite le grandi pulizie effettuate presso la scuola elementare G.Minzele di Via Roma, nonché presso la scuola media Parini, scuola elementare di Via Eroi del Mare e scuola media Stefano da Putignano. I ragazzi della Parini hanno dato una bella ripulita al cortile e piantato cinque piante di quercia spinosa.

Si tratta di  una quercia tipica delle nostre zone ma purtroppo ormai poco diffusa. La pulizia è stata realizzata utilizzando pinze raccogli-rifiuti e sacchetti di plastica e grazie all’aiuto dei collaboratori scolastici.


Al plesso di Via Roma, è continuato l’intervento dei volontari sulle aiuole antistanti la scuola primaria: grazie alla ditta di servizi vari del signor Stefano Ignazzi, coadiuvato dalla ditta Francesco Guagnano, è stato possibile dare una sistemata al pino situato nell’aiuola centrale, davanti alla scala. Il signor Stefano ha anche richiesto l’intervento dell’Enel per rimuovere vecchi e pericolosi cavi elettrici che incombevano sul giardino. Tempestivo inoltre l’intervento della ditta che si occupa della raccolta rifiuti “Antinia-Avvenire” che ha rimosso gran parte dei rifiuti prodotti. Si sta pensando di organizzare una raccolta di firme per sollecitare diverse attività di manutenzione dell’antico ma bellissimo stabile, nel cuore degli ex alunni ormai diventati adulti e genitori.

Anche al plesso della scuola primaria di Via Eroi del Mare ed al plesso di scuola media Stefano da Putignano i bambini e i ragazzi hanno piantato dieci querce spinose e in più dieci alberelli di leccio, una quercia altrettanto caratteristica del nostro ambiente. Le buche sono state predisposte volontariamente da un genitore che ringraziamo calorosamente.

Non è del tutto chiaro come mai scuole pubbliche di competenza comunale e che funzionano con soldi dei contribuenti, debbano essere ripulite e sottoposte a manutenzione a cura di volontari con l'ausilio, altrettanto volontario, di mezzi e strumenti complessi (ndr).

Legambiente_scuole_pulite_5Un grosso ringraziamento va quindi: agli straordinari genitori che, rimboccatisi le maniche, hanno pulito gli spazi che i loro figli vivono quotidianamente; ad entrambi i Dirigenti scolastici, Prof.ssa Senise e Prof.Tricase; ai ragazzi che, tra una risata, una quercia piantata e un rifiuto raccolto, hanno passato una mezzoretta “diversa” e, infine, alla ditta Stefano Ignazzi, al Comando di Polizia Municipale e all’ATI Antinia-Avvenire.

E’ ovvio ma, è anche doveroso specificare, che Legambiente, in qualità di associazione portatrice di interessi diffusi, ha promosso l’iniziativa di volontariato ma il cittadino può coadiuvare, partecipare e stimolare ma non può sostituirsi al servizio pubblico. Per questo, come abbiamo avuto modo ripetutamente di sollecitare, chiediamo una maggiore cura e attenzione al verde pubblico e la predisposizione di un servizio comunale opportunamente coordinato per la relativa anutenzione.

Scuole_PuliteUn paese come Putignano non può “sfigurare” rispetto a, forse, più attenti paesi viciniori. Una Putignano e, di conseguenza, un’Italia più green e sostenibile. È questo quello che i cittadini chiedono ed è questo l’obiettivo, tra l’altro, della nuova Legge sugli spazi verdi urbani (n.10/2013), pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 27/01-02.2013, che è entrata in vigore il 16 febbraio ed ha di fatto istituito il “Catasto degli alberi” in ogni città. Numerose le novità contenute nel testo: prima tra tutte, il “catasto” degli alberi nelle città con più di 15 mila abitanti.

Ogni sindaco, infatti, alla scadenza del proprio mandato, dovrà rendere pubblico il bilancio degli arbusti piantati e di quelli abbattuti affinché i cittadini possano verificarne l’impegno a favore dell’ambiente.


Ora, ad operazione conclusa, verranno scelte cinque foto più rappresentative della manifestazione che parteciperanno al concorso fotografico “LA SCUOLA IN UN CLICK” con il sottotitolo “La bellezza dei gesti, degli oggetti e dei luoghi”. A breve, comunque, le foto del “prima e dopo” saranno disponibili sul sito www.legambienteputignano.blogspot.it.