gototopgototop
Caffe_Roma_475x120Ricco_banner_testata_2__475x120

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Putignano, la CGIL lancia la piattaforma del lavoro
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano, la CGIL lancia la piattaforma del lavoro

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Attualità
La CGIL sollecita l'amministrazione ad avviare un confronto sui temi del lavoro per rilanciare l'occupazione

 piattaforma del lavoro cgilPutignano (Ba) - La Camera del Lavoro CGIL di Putignano comunica che il giorno 29 marzo 2012,  tramite protocollo municipale, ha consegnato al Sindaco una richiesta di convocazione delle parti sindacali e sociali di Putignano per avviare il confronto sulla piattaforma-proposte relative alle ''Politiche del lavoro'' a Putignano.


Testo della lettera: 

Al Signor SINDACO del Comune di PUTIGNANO (BA)

La scrivente Organizzazione sindacale della Camera Comunale del Lavoro CGIL di Putignano, di fronte al problema “lavoro” della realtà putignanese, particolarmente grave a causa della perdita di centinaia di posti di lavoro, del ricorso a diverse centinaia di migliaia di ore di cassa integrazione e della ancora più drammatica mancanza di prospettive per giovani e donne, ha elaborato una “piattaforma-proposte”, di cui ne alleghiamo copia.

Pertanto, con la presente, chiede alla S.V. di volerci convocare, unitamente a tutte le altre Organizzazioni Sindacali maggiormente rappresentative, le Associazioni, federazioni di imprenditori e categorie di lavoratori autonomi presenti sul territorio, al fine di valutare la opportuna costituzione di una “Consulta per il Lavoro” ed avviare una discussione per decidere iniziative mirate a possibili risposte alla su richiamata problematica.

Sicuri come sempre della Sua sensibilità alle problematiche dei lavoratori ed in attesa della immediata convocazione, cogliamo l’occasione per salutarLa cordialmente...

Piattaforma della proposte

Vi è l’esigenza, l’urgenza e l’importanza di rivolgere l’attenzione al “Futuro”, quale Bene Comune Superiore, in particolare alle prossime generazioni per le quali abbiamo l’obbligo di pensare in termini costruttivi, non solo per il lavoro, ma soprattutto conservativi per l’ambiente di vita.

Pertanto un invito a “pensare” ed a “costruire” la Putignano che sarà tra 20 – 50 – 100 anni, anche in termini di riduzione dei consumi e dei rifiuti, di risparmio energetico, di tutela del territorio, di lavoro. La tutela e la valorizzazione turistica, del suo patrimonio naturalistico, paesaggistico, storico, culturale, architettonico, (istituzione del Parco Naturale di Barsento, Teatro Comunale, tutela dei Trulli, Carnevale, Palazzo del Balì, Centro Storico).

Esiste la necessità di definire quali possano essere gli spazi in cui poter sviluppare la creazione di nuovi posti di lavoro è fondamentale riconoscere le peculiarità del nostro territorio:

- la istituzione di un fondo economico destinato alle politiche attive per il lavoro;

- studio di eventuali azioni a tutela dei posti di lavoro già in essere ma a rischio;

Attenzione a:

- PUG (Piano Urbanistico Generale);

- Progetto di Area Vasta;

- Rigenerazione Urbana;

- Valutazione sulla condizione di accesso da parte degli imprenditori ai suoli in Zona Industriale ed Artigianale;

- Studio ed eventuale (ri)valutazione e rispetto dei vincoli idro-geologici del territorio;

- Promozione di corretti stili di vita ispirati al risparmio energetico, alla riduzione dei consumi e quindi dei rifiuti, ancor prima che alla sola raccolta differenziata dei rifiuti;

- Addetti alla gestione del Verde Pubblico nel Centro Urbano;

- Addetti alla assistenza ad anziani/disabili in famiglia (mirato ad implementare la

- attuale situazione, a prevalenza svolto da badanti straniere);

- Addetti alla gestione del Teatro Comunale;

- Addetti alla gestione del Parco di Barsento;

- Identificazione di immobili di proprietà pubblica (fabbricati e terreni) sottoutilizzati o inutilizzati per affidamento a enti senza fini di lucro (cooperative, ecc.);

- Nuovi insediamenti in Zona industriale/artigianale da parte di imprenditori che vengano incoraggiati anche tramite procedure amministrativo/burocratiche semplificate, tutorate e/o garantite;

- Creazione di un fondo di garanzia da parte del comune (sulla falsa riga di quello già fatto dal Comune di Putignano con Banca Etica per i servizi sociali per operazioni di microcredito) per lo start up di piccole imprese che orientino la propria attività ai suddetti principi;

- Creazione di un marchio territoriale (“Farinella”) per la valorizzazione di tutte le produzioni locali;

- Istituto per la Formazione Professionale “CESARE CONTEGIACOMO”.






 

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: