«Questa sera prendo un impegno: lavoreremo insieme per dare risposte concrete a questo territorio».

Rospi FittoPutignano - Questa la promessa di Raffaele Fitto, Ministro per gli Affari Europei, le Politiche di Coesione e il PNRR, pronunciata ieri sera sul palco di Piazza XX Settembre a Putignano, durante l’evento a sostegno del candidato sindaco Gianluca Rospi e della coalizione di centrodestra.

Assieme a lui erano presenti anche Francesco Ventola, candidato alle elezioni europee per Fratelli d’Italia, e l’onorevole Antonio Di Staso. Sul palco, inoltre, Vito Valentini, coordinatore cittadino del partito di Giorgia Meloni.

Questa sera – ha dichiarato il candidato sindaco Gianluca Rospi – abbiamo con noi il Ministro Fitto, una figura centrale del nostro territorio e del nostro Governo, punto di riferimento fondamentale per il Sud”. Riguardo al Mezzogiorno, il candidato sindaco ha sottolineato l’impegno del Governo e del Ministro Fitto sul fronte PNRR e Zes unica. “Sul primo punto – ha specificato Rospi – è riuscito a rimodulare un Piano adattandolo al mutato contesto socio-economico, creando nuove opportunità per il Mezzogiorno e per il Paese; per quanto riguarda la ZES Unica, è sicuramente uno strumento di grande importanza per rilanciare le nostre imprese e per lo sviluppo del Sud nel suo complesso. Le imprese del nostro territorio hanno bisogno di provvedimenti che diano loro respiro; dobbiamo sostenere le imprese esistenti e favorire la creazione di nuove”.
gianluca rospi ministro fitto
Inevitabile, a questo punto, il riferimento alla situazione putignanese, dove per anni “è mancata una visione”. “A Putignano – ha evidenziato Rospi – sono stati approvati 30 finanziamenti dal PNRR per un valore complessivo di circa 23 milioni di euro, di cui oltre 8 milioni di euro investiti su Piazza Aldo Moro. Giustissimo, il problema non è questo, ma nel fatto che è stata investita quella cifra per dar vita a una piazza che i cittadini già detestano, in cui manca verde e integrazione con il territorio”. “Una città senza visione è una città senza futuro. – ha concluso il candidato sindaco – Ed è per questo che mi sono candidato: il centrodestra unito potrà, e dovrà, portare una nuova visione a Putignano, fatta di concretezza e risultati”.

La serata si è conclusa con un passaggio sulle elezioni europee e un invito al voto. “Si può essere in Europa per cambiarla. – ha sottolineato il Ministro – Anche per chi è critico e vorrebbe cambiare l'Europa, non votare è un errore. Le europee saranno una grande opportunità per essere decisivi e diventare protagonisti”.

 
Condividi