gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Putignano - Da martedì nuovo contrassegno UE per i disabili. Ma la segnaletica non è pronta
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano - Da martedì nuovo contrassegno UE per i disabili. Ma la segnaletica non è pronta

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Attualità

La norma (Dpr151/2012) aveva concesso tre anni di tempo ai Comuni per adeguarsi, ma la nuova segnaletica verticale e orizzinatale a Putignano non è ancora pronta. I detentori del contrassegno sono stati invitati a rinnovarlo presso gli uffici comunali

Segnaletica_disabili_Comune_di_PutignanoPutignano Ba - A partire dal 15 settembre 2015, i vecchi contrassegni arancioni per le auto di invalidi o disabili che consentono la sosta negli appositi spazi, non saranno più validi e dovranno essere obbligatoriamente sostituiti con i nuovi. Allo stesso modo i Comuni devono provvedere entro la stessa data alla sostituzione dei cartelli segnali di pertinenza, ma Putignano non via ha ancora provveduto.

La “novità” è frutto del d.p.r. 151/2012, che aveva previsto un periodo transitorio di tre anni per l’adeguamento del contrassegno e della segnaletica per i disabili, il cui termine scade, appunto, il prossimo 14 settembre. Il tutto come anche avvallato dall’Anci nei giorni scorsi.

Nuovo_contrassegno_europeo_disabiliI nuovi pass disabili per le auto saranno di colore blu, e manderanno in pensione quelli di colore arancione. Nel nuovo contrassegno trovano spazio anche la foto del titolare e la sua firma, da apporre sul retro del tagliando in modo da non essere visibili dall'esterno dell'abitacolo e garantire quindi la tutela della privacy in quanto dati sensibili.

Gli uffici di pubblica sicurezza del Comune di Putignano, hanno provveduto a convocare tutti i detentori di tali contrassegni, circa 282 sul territorio putignanese, al fine di sostituirlo con il nuovo. Purtroppo però non tutti hanno risposto all’invito, forse per non averne del tutto compreso l’importanza.

La normativa di riferimento prevede altresì che i Comuni, adeguino per la stessa data anche la segnaletica orizzontale e verticale dedicata ai disabili.

Tuttavia il Comune di Putignano non ha ancora adeguato la segnaletica sostiuento i vecchi cartelli con quelli prescritti (i segnali sono circa una cinquantina), oltre ad aggiornare le strisce gialle sul piano stradale, rimandando probabilmente il provvedimento al già annunciato progetto di sostituzione e ammodernamento di tutta la segnaletica stradale sul territorio urbano.

Come cambia la segnaletica stradale:

– quanto alla segnaletica orizzontale, le strisce che delimitano lo stallo di sosta restano gialle, ma il simbolo della carrozzella diventa blu

– quanto alla segnaletica verticale il Comune dovrà rimuovere i vecchi cartelli sostituendoli con i nuovi che individuano lo stallo di sosta e i segnali di area pedonale e di zona a traffico limitato, nella parte relativa alle eccezioni.

Gli invalidi particolarmente “gravi” avranno la possibilità di godere dell’assegnazione gratuita di uno spazio di sosta senza dover più dimostrare di essere abilitati alla guida e di disporre di un’automobile, ma sarà sufficiente solo che l’interessato dimostri di non avere la disponibilità di uno spazio di sosta privato accessibile e fruibile.

Sempre agli invalidi sarà consentita la sosta gratis negli spazi normalmente previsti “a pagamento”, se, nelle adiacenze, risultino già occupate o indisponibili le aree a loro riservate.

Come detto la nuova normativa entrerà in vigore tra poco più di 15 giorni: c’è poco tempo, quindi, per adeguarsi alle nuove norme. Chi sarà pizzicato con il vecchio contrassegno non potrà scansare la multa. E sanzioni sono previste, salvo qualche proroga dell’ultima ora, anche nei confronti dei Comuni che non avranno sostituito la vecchia segnaletica con quella nuova.