(Fonte Ansa)
Putignano (Ba) - La Procura di Bari ha rinviato a giudizio un funzionario di banca per aver fornito ad un consumatore indicazioni non spese_medicheveritiere e fuorvianti sul prodotto finanziario 'Cerruti Finance 2004 6.5%', procurando un danno al cliente a fronte di un ingiusto profitto della banca.
Ne da' notizia un comunicato del vicepresidente dell'Adusbef Puglia, avv.Massimo Melpignano. La vicenda nasce nel 2001 quando alla consumatrice di Putignano (Bari) e' stato proposto l'acquisto di un investimento 'tranquillo', con la promessa che alla scadenza avrebbe ritirato il capitale ed incassato gli interessi.
 
Condividi