I Carabinieri hanno notato in via Lacalandra un individuo che armeggiava sul cilindretto di accensione di un’autovettura in sosta e nelle immediate adiacenze altri due soggetti che attendevano il complice a bordo di una “Marea”

Carabinieri_20Conversano Ba - In due facevano da “palo” mentre il complice tentava di portarsi via una Fiat “Tempra” ma scoperti son finiti in manette. Si tratta di un 29enne, di un 42enne e di un 25enne di Mola di Bari arrestati dai carabinieri della Stazione di Conversano con l’accusa di concorso in tentato furto aggravato.

Nel corso di un servizio perlustrativo finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio i militari hanno notato in via Lacalandra un individuo che armeggiava sul cilindretto di accensione di un’autovettura in sosta e nelle immediate adiacenze altri due soggetti che attendevano il complice a bordo di una “Marea”.

Immediato è stato l’intervento dei Carabinieri che hanno bloccato i tre sottoponendoli a controllo. Nella loro disponibilità gli operanti hanno rinvenuto numerosi arnesi da scasso, utilizzati per forzare la portiera ed il cilindretto di accensione della “Tempra”, sottoposti a sequestro unitamente al mezzo in uso ai tre.

Tratti in arresto, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, sono stati collocati agli arresti domiciliari.

 
Condividi