Organizzato da Ambito Territorriale di Putignano e Centro risorse per le famiglie: Il 24 ottobre a Noci; il 21 novembre a Castellana Grotte; il 10 dicembre a Locorotondo, come da programma dettagliato che segue

Mediazione_Familiare_II_cicloPutignano Ba – L'ambito Territoriale di Putignano e il Centro Risorse per le famiglie organizza un secondo ciclo di incontri sulla mediazione familiare intitolato “Dallo s-contro all’in-contro...Continuare a Mediare”, sempre gratuito e con la possibilità di offrire crediti formativi per avvocati ed assistenti sociali.

Già nei mesi di Maggio-Giugno 2013, si sono tenuti i primi incontri, rispettivamente ad Alberobello, Locorotondo e Putignano, dove sono state affrontate le tematiche specifiche della Mediazione Familiare come intervento rivolto alle famiglie. Eventi che hanno riscontrato l'interesse e la partecipazione di molti professionisti che a vario titolo si occupano di famiglie e sociale: avvocati, assistenti sociali, educatori, psicologi e volontari di associazioni di volontariato del terzo settore. Un successo che mostra quanto poco ancora si conosca questo strumento e di quanto, invece, il conflitto in famiglia sia sempre più frequente e rappresenti una tematica di interesse comune a molte figure.

La seconda parte del ciclo di incontri punterà l'attenzione su due aspetti importanti: L'utilità sociale della mediazione familiare, che diventa non solo intervento ma anche un nuovo modo di vivere il conflitto diverso dal distruttivo “chi vince e chi perde”, in un periodo in cui, separazioni e allontanamenti spesso finiscono in pagine di cronaca nera, è fortemente sentita la necessità di sensibilizzare ad un nuovo approccio per affrontare e risolvere i conflitti Familiari. Un cambiamento culturale nel quale tutti siamo coinvolti, dove l'impegno sarà quello di dimostrare che esiste una via attraverso cui poter risolvere le dispute ed il conflitto in maniera civile ed autentica, dove le due parti restano protagoniste della scelta. Continuare a tutelare i diritti dei minori, che si trovano sempre più frequentemente esposti a conflitti esasperati tra genitori, diventando strumento di ricatto in una guerra tra grandi.

Conoscere la mediazione, creare reti nel settore sociale, tutelare i rapporti, le famiglie e, più di tutti, i bambini è l'obiettivo del protocollo d'intesa al quale si inizierà a lavorare di concerto con i Servizi Sociali e Sanitari Territoriali. Protocollo al quale si auspica possano partecipare Albi ed Ordini professionali, Associazioni di categorie e Associazioni del Terzo Settore e che verrà presentato nell'ultimo incontro di Dicembre a chiusura dei lavori.

PRIMA GIORNATA

24 ottobre 2013 Noci Chiostro delle Clarisse Via Porta Putignano

ore 16.00 Accoglienza e Registrazione

ore 16.30 inizio lavori e Saluti delle Autorità Sindaco dott. Domenico Nisi Assessore ai Servizi Sociali dott.ssa Gentile Fusillo Clementina G.M. Coordinatore Ufficio di Piano avv. Giuseppe S. Alemanno Responsabile Settore Socio-Culturale dott.ssa Anna Maria Conte Presidente Cooperativa Solidarietà dott.ssa Antonella Robortaccio

“La mediazione familiare come risorsa per il sociale”

Ore 17.30 intervento: avv. Tiziana Gigantesco Giudice di Pace Coordinatore di Noci

ore 18.00 intervento: dott.ssa Rosa Franco Presidente Centro Servizi Volontariato SAN NICOLA di Bari

ore 18.30 intervento: dott. Cesare Martella Coordinatore Centro Risorse Famiglie

ore 19.00 discussione

Ore 20.00 chiusura dei lavori


SECONDA GIORNATA

21 Novembre 2013 Castellana Grotte Sala Conferenze- Palazzo Comunale

ore 16.00 Accoglienza e Registrazione

ore 16.30 inizio lavori e Saluti delle Autorità Sindaco dott. Francesco Tricase Assessore ai Servizi Sociali rag. Giovanni Romanazzi Coordonatore Ufficio di Piano avv. Giuseppe S. Alemanno Responsabile Tecnico Servizi Sociali dott.ssa Adriana Mazzarisi Presidente Cooperativa Solidarietà dott.ssa Antonella Robortaccio

“Mediare per tutelare i minori”

ore 17.30 intervento: prof.ssa Rosangela Paparella Garante per l'infanzia e l'adolescenza della Regione Puglia

Ore 18.00 intervento: dott.ssa R. Daniela GencoResponsabile Consultorio Familiare ASL BA ore 18.30 intervento: dr. Marika Mazzara Medico Pediatra

ore 19.00 discussione

Ore 20.00 chiusura dei lavori


TERZA GIORNATA

10 dicembre 2013 Locorotondo-Contrada Trito Centro Risorse per le Famiglie

ore 16.00 Accoglienza e Registrazione

ore 16.30 inizio lavori e Saluti delle Autorità Sindaco Tommaso Scatigna Assessore ai Servizi Sociali Martino Santoro Coord. Ufficio di Piano avv. Giuseppe S. Alemanno Presidente Cooperativa Solidarietà dott.ssa Antonella Robortaccio

“Proposte operative e linee guida condivise sulla mediazione familiare”

ore 17.30 intervento: avv. Maria Emilia De MartinisSegretario Regionale A.I.Me.F. Puglia

ore 18.00 intervento dott. Michele Corriero Giudice Onorario Tribunale per i Minorenni di Bari

ore 18.30 Presentazione protocollo di mediazione familiare

Ore 20.00 chiusura dei lavori

 
Condividi