gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Documentazione e archivio foto-video di Putignano e del Carnevale: che fine faranno?
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Documentazione e archivio foto-video di Putignano e del Carnevale: che fine faranno?

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Lettori

Lettera aperta ai putignanesi e alla nuova amministrazione comunale, con cui si esprmime preoccupazione per la sorte della documentazione storica, materiale foto-video e manufatti, commissionati o utilizzati per l'allestimento delle mostre legate al Carnevale di Putignano

Casa_di_FarinellaPutignano Ba - Sono Tonio Coladonato, giornalista freelance putignanese. Dal 25 Maggio 2014 i cittadini di Putignano hanno votato e scelto come Sindaco, Domenico Giannadrea, determinando un cambiamento politico e sostanziale nell’amministrazione del nostro Comune.




Casa_di_Farinella2Per l'effetto e con riferimento alle mostre di carattere culturale allestite in modo permanente presso la biblioteca comunale dall'uscente assessore al ramo Giuseppe Genco, (la mostra de “U’ Barsid', mostre fotografiche, miniature dei manufatti del carnevale, mostra e libro di Armando Genco, documentazione filmata e video-fotografica di Santo Stefano, eventi e sfilate dei carnevali passati, registrazioni delle propaggini, dei giovedì vari, feste collaterali, convegni, serate di gala al palazzo del Principe Romanazzi Carducci ecc), vi chiedo:

tutto questo materiale rimarrà nella disponibilità dell'archivio della Fondazione Carnevale o della biblioteca comunale, quindi della comunità, oppure forse, si presume che “misteriosamente” scomparirà?



Va ricordato che negli ultimi anni sono stati spesi migliaia, migliaia e magliaia di euro (dei contribuenti) per la realizzazione di tali manufatti ed allestimenti. Resterà traccia di questo prezioso materiale, oppure sarà sottratto alla collettività come già accaduto in passato?
Gradirei una risposta ed eventuali rassicurazioni in merito.

Grazie, Tonio Coladonato