Due nuovi incontri promossi dai Lions per la cultura della Sicurezza Stradale a Monopoli

Vivilastrada_Lions_MonopoliMonopoli Ba – Questa volta l’iniziativa è stata promossa dai Lions di Monopoli, presso il Liceo Linguistico di via Europa Libera e, a seguire, presso il “Polivalente”. Le lezioni si sono svolte sabato 6 aprile, con l’ormai collaudata esperienza dell’Associazione “Vivi la Strada .it” moderate da Tonio Coladonato e dal presidente Piero Longano.

Erano presenti, il Dirigente Scolastico prof. Martino Cazzorla, il presidente Lions Club Monopoli Avv. Marco Navach, il vice governatore Lions Dott. Giovanni Ostuni, il delegato di zona prof. Domenico Cofano e il delegato al Service Lions centro Puglia Ing. Pasquale Di Ciommo.

Gli incontri si inseriscono nel progetto Service Nazionale Lions “I Giovani e la Sicurezza Stradale”. Argomenti principali rivolti ai 380 studenti coinvolti: la sicurezza attiva e passiva che concorrono alla sicurezza stradale. In particolare si è parlato del corretto uso del casco in moto, del rispetto delle regole e del uso pericoloso di alcool e droghe, illustrando le conseguenze dei sinistri stradali gravi come il coma vegetativo.

Un incontro mirato a far conoscere i pericolosi della strada ed promuovere io valore della vita. Gli studenti sono stati invitati a farsi a loro volta promotori di campagne di sensibilizzazione contro le stragi stradali.


Il  direttore della Centrale Operativa del 118, Dott. Gaetano Dipietro, ha istruito i ragazzi all’uso del numero d'emergenza “118”. In dieci anni di attività, sono state circa due milioni le telefonate arrivate in centrale operativa, di cui tantissime non richiedevano un effettivo intervento del personale sanitario che avrebbero tolto, a chi ne ha avesse avuto realmente bisogno, il mezzo di soccorso.

Purtroppo proprio durante la lezione è giunta la notizia di un incidente stradale accaduto tra Giovinazzo e Molfetta che ha coinvolto un'ambulanza del 118. Questo incidente ha fatto riflettere ancor di più i ragazzi che hanno capito che nessuno è immune dalla casualità di un incidente stradale.

Uff. Stampa “Vivi la Strada .it”

 
Condividi