Di Miguel Fanlo, Belen Loma De La Vega e Sofia Ubis Moreno

Liceali_spagnoli_lowPutignano (Ba) – Studenti spagnoli del progetto Comenius hanno trascorso tre mesi in Italia, tra Putignano e Noci, ospiti del polo liceale  Majorana – Laterza. Attraverso le risposte alle domande di seguito riportate ci raccontano la loro esperienza.



  • Liceali_spagnoli_2_low

  • Chi siete
  • Perché siete qui
  • Per quanto tempo
  • Come vi state trovando
  • Quali differenze tra Spagna e Italia
  • Quali cose vi piacciono e quali non
  • Cosa avete visitato
  • Consigliate l’esperienza? A chi?/ Proposte

Siamo tre studenti della regione più piccola del nord della Spagna, La Rioja, e abitiamo a Logroño. Adesso siamo in Italia, in Puglia e abbiamo abitato a Putignano o Noci  per tre mesi. Siamo qui con un progetto europeo chiamato Comenius: mobilità individuale alunni. È una bella esperienza di scambio culturale poiché siamo venuti qui per imparare la lingua, conoscere un nuova cultura e studiare altre materie. Ci piace molto l’Italia che è molto simile alla Spagna, e per quello è stato facile adattarsi a vivere qui. Abitiamo a casa di tre bravissime famiglie che hanno voluto ospitarci e con cui siamo molto felici.

Abbiamo imparato a parlare l’italiano abbastanza presto e ci piace tanto la nostra vita qui. Il cibo italiano è veramente buono, abbiamo assaggiato tutti i piatti tipici e tutti erano buonissimi. Studiamo al Liceo Majorana-Laterza, seguiamo le lezioni più utili per noi e abbiamo ore libere per studiare i compiti della nostra scuola spagnola. I nostri professori di Logroño ci mandano i compiti via mail, così noi possiamo esercitarci. Quando torneremo faremo le verifiche.

Abbiamo conosciuto molte persone nuove con cui siamo diventati subito amici. Ci siamo trovati con altri studenti di differenti nazioni che stanno partecipando ad altri progetti. Per questo, non solo pratichiamo l’italiano ma parliamo anche spesso in inglese.

Gli orari scolastici sono diversi, in Spagna entriamo alle 8:00 di mattina e usciamo alle 14:00, invece qui entriamo alle 8:25 e usciamo alle 13:25, questo ci piace perché mangiamo prima e dopo abbiamo più ore per studiare. La scuola spagnola e la scuola italiana sono un poco diverse. Qui è più dura, hanno più ore e meno momenti di ricreazione. Andiamo a scuola anche il sabato, questo non ci piace, perché non siamo abituati.

Ci piace invece  la gente perché è molto aperta e simpatica e tutti ci hanno ricevuto benissimo. Il clima è molto piacevole, siamo andati al  mare fino a fine Ottobre, e ci è piaciuto molto.

Abbiamo visitato molti paesi italiani: Siamo andati a Roma per due giorni per un appuntamento del Comenius. Non abbiamo avuto tempo per vedere molti monumenti perché  purtroppo pioveva fortissimo.

Ad Ottobre sono venuti per una settimana  un gruppo di studenti Belgi. Siamo andati con loro a visitare diverse cittadine della Puglia: Polignano a  Mare, Monopoli, Gallipoli, Lecce e Castellana Grotte. Ci è piaciuto sopratutto Polignano a Mare dove  abbiamo fatto una bella passeggiata per il centro storico. Inoltre  con le nostre famiglie siamo andati a  Bari, Taranto, Napoli (Caserta), Alberobello e Conversano.

È stata una bellissima esperienza, Abbiamo imparato tante cose della cultura e la vita italiana, ci siamo  relazionati con tanti studenti, abbiamo usato diverse lingue per comunicare tra di noi . In definiva,  questa mobilità ci ha aiutato a essere più indipendenti, responsabili e anche a crescere come persone.

Grazie Puglia!!! Grazie Luca, Alexa e Ilaria del  Majorana-Laterza!! Vi aspettiamo a Logroño.

Mi casa es tu casa, mi escuela es tu escuela!

Miguel Fanlo

Belen Loma De La Vega

Sofia Ubis Moreno

 
Condividi