gototopgototop
Caffe_Roma_475x120Ricco_banner_testata_2__475x120

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Assegnate le Borse di studio 'Amici di Visalia'
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Assegnate le Borse di studio 'Amici di Visalia'

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Lettori

Assegnate tre borse di studio ad altrettanti studenti, con fondi donati dall'associazione Amici di Visalia, città gemellata con Putignano

Borse_di_Studio_Amici_di_Visalia_2017Putignano Ba - lo scioglimento dell’”Associazione Amici di Visalia”, eseguito nel 2014 dal suo presidente, il compianto Dott. Vito Vinella, ha comportato per il sodalizio una donazione di €5.760,93 al Comune di Putignano per Borse di Studio da assegnare a studenti di nuova generazione.

La somma è finalizzata a sostenere la ricerca sul fenomeno migratorio che ha coinvolto i nostri connazionali, da fine 800 agli inizi del 900, che hanno deciso di emigrare verso gli Stati Uniti e quindi la California, e in Sud America insediandosi in Argentina. E’ doveroso ricordare che, per circa un ventennio, l’Associazione 'Amici di Visalia' ha mantenuto uno stretto rapporto con la numerosa comunità di putignanesi che, stabilitasi a Visalia negli anni ’50, con il passar del tempo si era perfettamente integrata con la comunità americana.

Un ponte ideale che ha unito le due comunità, alimentando una serie di viaggi, in un senso e nell’altro, per riscoprire le proprie radici o per conoscere i luoghi che hanno offerto una valida opportunità, a chi emigrava, di realizzarsi in pieno.

Il forte legame fu favorito dal gemellaggio che ancora lega le due città, facilitato dall’impegno che coinvolse i componenti dell’associazione  e la comunità dei putignanesi  giunta, oggi, alla quarta generazione. Torniamo alle borse di studio che, con delibera nr.107/2014, vede la Giunta comunale approvare l’espletamento di tutte le procedure per poterle istituire.

Per il biennio 2016/’17 la commissione esaminatrice è formata da: Domenico Mastrangelo, presidente della 1° Area; Emanuela Elba, assessore alla Cultura; Mario Tinelli e Vito Valentini, soci della disciolta associazione; e Felice Ferranti, docente. Su cinque plichi pervenuti, individuano un solo vincitore per ogni scuola cui è indirizzato il bando.

Essi sono: Davide Vito Romanazzi, della classe 4B, per la categoria scuola primaria, dell’I.C. De Gasperi-Stefano da Putignano. A lui la borsa di studio del valore di €300.

Gabriele Galluzzi, classe III sezione A, per la categoria scuola secondaria di 1° grado dell’I.C. De Gasperi-Stefano da Putignano,  che vince la borsa  di €400.

Giovanna Cimaglia, classe III sezione BS (indirizzo scientifico) del polo liceale “Majorana-Laterza” che merita il premio di €500. 

La finalità di queste borse di studio, oltre quella di promuovere la conoscenza del fenomeno migratorio, mira a valorizzare le competenze giovanili nell’ambito della comunicazione, dell’indagine storica e della documentazione. Essendo ancora disponibili risorse per un nuovo bando, lo stesso sarà riproposto per il biennio 2017-2018.

(Palmina Nardelli)





 

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: