Tra i temi trattati dalla riforma fiscale; trasmissione telematica dei corrispettivi per prestazioni sanitarie; riforma degli istituti deflattivi del contenzioso e delle sanzioni, nuove disposizioni sugli interpelli; spese di rappresentanza; sopravvenienze attive e le perdite su crediti; novità in materia di dilazioni.

PuACP_Putignano_riforma_fiscaletignano Ba - Grande partecipazione al convegno sulla Legge Delega per la riforma fiscale 2015 svoltosi lo scorso Giovedì 17 Dicembre 2015 presso la Sala Convegni Giovanni Paolo II, organizzato dall’Associazione Commercialisti Putignano, in attesa di riprendere a Gennaio con Telefisco 2016.

L’incontro è stato aperto dai saluti del Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bari Dott. Marcello Danisi, che ha ringraziato l’A.C.P. per l’attività svolta e, in particolare, per aver portato sul posto una formazione di livello sottolineando, soprattutto, l’importanza del tema odierno– la riforma fiscale - definita croce e delizia per i commercialisti e tutti gli addetti ai lavori.

A seguire i saluti del Presidente A.C.P. Dott. Sigismondo Sannazzaro, che ha ribadito l’importanza e l’alto livello qualitativo dell’evento, evidenziando la presenza del Sindaco di Putignano Domenico Giannandrea a sugellare la collaborazione con l’A.C.P. che ha portato il Comune ha recepire già alcune delle richieste dell’associazione in tema di Imu. La medesima soddisfazione ha espresso successivamente il Sindaco ribadendo la volontà dell’Amministrazione Comunale di continuare questa collaborazione che va tutto vantaggio dei cittadini, ma rammaricandosi di come la macchina burocratica amministrativa spesso non consenta risposte in tempi brevi così come sono abituati a dare i professionisti.

Le relazioni sull’incandescente tema della riforma fiscale sono state poi affidate al Dottor Andrea MAGISTRALE, Dottore Commercialista, che ha spiegato in maniera completa e puntuale la riforma della riscossione, e al  Dottor Vito DULCAMARE, Dottore Commercialista e Pubblicista  noto e apprezzato per la competenza e la capacità comunicativa.

Quest’ultimo, in particolare, ha toccato tutti i temi principali dell’ampia riforma fiscale, a partire dalla tanto temuta trasmissione telematica dei corrispettivi relativi alle prestazioni sanitarie, fino alla riforma degli istituti deflattivi del contenzioso e delle sanzioni, senza tralasciare le nuove disposizioni in tema di interpelli, gli aspetti strettamente contabili inerenti le spese di rappresentanza, le sopravvenienze attive e le perdite su crediti, e le altre novità in materia di dilazioni, abuso del diritto e normative in genere che sono già entrate in vigore o lo saranno a partire dal 2016.

Nel corso dei lavori c’è stata anche una pausa conviviale con un coffee break offerto dall’A.C.P. nel corso del quale i presenti hanno potuto scambiarsi gli auguri natalizi.

(Vito Vittorione Addetto Stampa A.C.P.)

 
Condividi