Il 9 luglio nell'ambito di Libro Possibile 2015 a Polignano a Mare, si parlerà anche del gioco social @Twletteratura (fare letteratura in twitter), sperimentato dagli studenti dell'Agrario di Alberobello

Twletteratura_studenti_IISS_Caramia-Gigante_AlberobelloDi Social Reading Possibile, di @TwLetteratura, della bellezza ed emozione della lettura e riscrittura dei classici della lettura in Twitter, si parlerà giovedì il 9 luglio, all'interno della kermesse culturale del Libro Possibile 2015, ore 20.00, presso la balconata Terrazza S.Candida.

Interrverranno la prof.ssa Angela Cino referente dell'iniziativa, Elisabetta Romano (eli4never) docente ITAS Agrario di Alberobello, Elena Tamborrino, docente Liceo Scientifico di Maglie, Alessandra Iovine, atrapurpurea, Liceo Scientifico Barletta. Insegnanti che da tempo hanno sperimentato il progetto @twletteratura nelle loro classi.

L'incontro avrà una veste prevalentemente laboratoriale, come già esperito al Salone del libro di Torino 2015, e coinvolgerà alunni e genitori, spettatori adulti e giovani. Generazioni a confronto, che fra hashtag, tweet e divertenti giochi di scrittura, si incontreranno e confronteranno per "cinguettare" in rete la grande letteratura. Tutti i partecipanti saranno invitati e attivamente coinvolti, basterà avere un cellulare, un account Twitter e voglia di cimentarsi in brevi riscritture, di 140 caratteri.

Leggere e scrivere in maniera creativa diventerà un gioco social/collettivo. Con l'aiuto degli studenti si dimostrerà che l'uso dei Social non è solo semplice e possibile ma anche culturalmente efficace a promuovere lettura, pensieri, idee, #BuonePratiche e, soprattutto, #ScuolaBuona.

Il pubblico coinvolto avrà modo di condividere emozioni e riflessioni attraverso un processo di contaminazione letteraria, leggendo frammenti dell'introvabile reportage di viaggio del 1925: "Un popolo di formiche" di Tommaso Fiore, a confronto con i versi struggenti di Vittorio Bodini, tratti dalla raccolta La luna dei Borboni, 1945 (due scrittori meridionalisti che hanno cantato l'epopea della nostra bella Puglia e l'onestà operosa di quelle formiche che si fecero popolo con la dignità delle braccia e la forza prorompente delle parole).

Le professoresse Angela Cino e Elisabetta Romano hanno fortemente caldeggiato la presenza di Edoardo Montenegro, uno dei docenti fondatori e ideatori di questo progetto www.twletteratura.org, di Teta Fiore, figlia di Tommaso Fiore, Vania Fazio e Domenico Fazio, nipoti dello scrittore e la Dott.ssa Rosa Capozzi, membro del direttivo CNR Bari.

Ospite d'onore la scrittrice Bianca Tragni, che di recente ha pubblicato "fior... da Fiore", antologia di Tommaso Fiore.

Lo scrittore e giornalista Raffaele Valentini presterà la sua voce per la lettura di alcuni brani. Dai tweet prodotti durante l'incontro, emergeranno frammenti della bellezza di Puglia tra cielo, terra, mare e un popolo di formiche, tutti dotati rigorosamente con l'hastag #Socialpossibile/Fiore, ovvero  #Socialpossibile/Bodini.

Possiamo imparare a unire il vecchio e il nuovo, la bellezza della letteratura, dell'arte, della cultura e l'utilità della tecnologia, la vita sociale e la "social vita", traendo da queste unioni un beneficio collettivo: far crescere un nuovo mondo di pensatori. Giocando.

Vi aspettiamo e vi invitiamo a diventare nostri follower @PrimaClasseD; @PrimaA31

(articolo a cura della Prof.ssa Angela Cino)


 
Condividi