Due donne dominicane, si prostituivano in una abitazione rurale in affitto. Le due straniere pubblicizzavano i loro servizi su internet

CC_controlli_prostituzioneAlberobello Ba - I Carabinieri della Stazione di Alberobello, nell’ambito di uno specifico servizio finalizzato al contrasto dei reati in materia di prostituzione, hanno denunciato in stato di libertà D.L., 56enne del luogo per violazione della Legge Merlin.

Nella circostanza i militari hanno scoperto che il suddetto aveva concesso in locazione un’abitazione di sua proprietà, sita in una zona rurale di Alberobello, ad una cittadina dominicana che, insieme ad una sua connazionale, esercitava il mestiere più antico del mondo.

Nel corso della perquisizione i militari hanno anche rinvenuto un pc portatile attraverso cui le due straniere pubblicizzavano online i propri “servizi”, debitamente  sequestrato unitamente all’abitazione. Per le due dominicane invece è scattata la proposta per l’emissione del Foglio di Via Obbligatorio dal comune di Alberobello.

 
Condividi