Tentavano di "svignarsela" a bordo di un trattore. I carabinieri hanno arrestato un responsabile e recuperato la refurtiva

Scarabinieriammichele di Bari  - I Carabinieri della Compagnia di Gioia del Colle e della Stazione di Casamassima hanno arrestato Sebastiano D’Ambra, 45enne di Bitonto, noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di furto aggravato in concorso.

I militari, intervenuti a seguito di furto presso un’azienda vitivinicola di Sammichele di Bari, si sono posti alla ricerca di un trattore agricolo, asportato dalla ditta, intercettandolo subito dopo lungo la strada statale 100. Nell’occasione, mentre il trattore, condotto dal 45enne, è stato bloccato, i complici sono riusciti a dileguarsi approfittando del buio della zona. Sul mezzo, i militari hanno rinvenuto circa 200 matasse di filo zincato, asportato anch’esso dall’azienda.

Tratto in arresto, l’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. La refurtiva, del valore complessivo di circa 12mila euro, è stata restituita al legittimo proprietario.

 
Condividi