I Carabinieri di Turi li hanno bloccati in Via Caracciolo mentre spacciavano. Identificato anche l'acquirente

CC_marijuana_TuriSono stati sorpresi mentre spacciavano marijuana a un tossicodipendente del luogo. È quanto hanno scoperto i Carabinieri della Stazione di Turi che hanno arrestato il 24enne Gianvito Pedone e il 21enne Pietro Delliturri, entrambi del luogo e già noti alle forze dell’ordine, con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.




I militari, durante uno specifico servizio, in via Caracciolo, dopo aver notato lo  spaccio, hanno bloccato i due ed identificato il giovane acquirente, un 20enne del luogo, trovato in possesso di una dose di marijuana.

La perquisizione, estesa anche alle abitazioni dei due, ha permesso di rinvenire nell’abitazione del 24enne, circa 3 grammi di marijuana, mentre in quella del 21enne sono stati scovati, tra i cuscini di un divano letto, 4 pezzi di hashish, per 27 grammi complessivi, un sacchetto in plastica contenente 87 grammi di marijuana, nonché del materiale utile al confezionamento delle dosi, il tutto sottoposto a sequestro, unitamente a 50 euro, trovati nelle tasche del più grande, poichè ritenuti provento dell’illecita attività. 

Tratti in arresto, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, sono stati poi sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni.

L’acquirente, invece, è stato segnalato alla Prefettura di Bari quale consumatore di stupefacenti.
 
Condividi