25 arresti, 45 denunce, 4571 persone identificate. A Casamassima i militari del N.A.S. e dal N.I.L. di Bari, hanno sequestrato 320 kg di carne e pesce in cattivo stato di conservazione e oltre 140 capi di abbigliamento contraffatti    

Carabinieri_MonopoliE’ scattato nel fine settimana fino all'alba di stamani, un articolato servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato ai controlli di alimenti non conformi alle norme a tutela della salute dei cittadini, giocattoli sprovvisti di marchio di omologazione europea, fuochi d’artificio proibiti, che ha interessato tutta la Regione.




L’operazione, disposta dal Comando Legione Carabinieri “Puglia” secondo criteri di massima sicurezza sia per il personale operante che per gli utenti della strada e dei soggetti sottoposti a controllo, ha visto impegnati 1130 militari a bordo di 478 mezzi dei Comandi Provinciali di Bari, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto supportati da due elicotteri del Nucleo CC di Bari-Palese abilitati anche al volo notturno.

In ambito regionale complessivamente:

-         25 sono stati gli arresti eseguiti per reati vari, di cui 13 in flagranza e 12 su ordinanza di custodia cautelare;

-         45 sono state le persone denunciate in stato di libertà;

-         450 grammi la droga sequestrata, mentre 23 sono state le persone segnalate alle Prefetture competenti, quali consumatrici di stupefacenti;

-         3 armi da fuoco e 240 le munizioni sequestrate;

-         4571 persone identificate ed oltre 3271 i veicoli controllati;

-         423 le contravvenzioni elevate (tra cui 100 per guida senza cinture e 70 per guida senza casco), 17 le patenti di guida e 21 i documenti di circolazione ritirati, 32 gli automotoveicoli sequestrati e 15 quelli recuperati;

-         365 perquisizioni personali e domiciliari eseguite e controllate le posizioni di oltre 1500 soggetti sottoposti a misure di prevenzione e/o cautelare.

In particolare a Bari e Province di Bari e Bat:

-          7 sono state le persone arrestate e 6 le denunce a piede libero;

-          sono stai controllati 79 esercizi pubblici e commerciali, 20 ambulanti, 3 depositi alimentari ed una fabbrica di fuochi d’artificio.

A Casamassima, in particolare, durante il controllo di alcune attività commerciali gestite da cittadini extracomunitari, i Carabinieri della locale Stazione, coadiuvati dai militari del N.A.S. e dal N.I.L. di Bari, hanno rinvenuto e sequestrato 320 kg di carne e pesce perché detenuti in cattivo stato di conservazione e oltre 140 capi di abbigliamento contraffatti. I rispettivi titolari sono stati denunciati anche per violazione di norme che riguardano la salute e la sicurezza dei lavoratori, con ammende per oltre 23mila euro.   

A Trani e a Bisceglie, i comandi Arma locali e i militari del N.A.S. di Bari hanno rispettivamente:

-          denunciato una cittadina di origini cinesi per aver detenuto per la vendita al dettaglio di artifizi pirotecnici appartenenti alla IV categoria senza alcuna autorizzazione e sanzionata con mille euro di ammenda per aver detenuto, per la vendita, oltre un centinaio di giocattoli di fabbricazione cinese, privi di etichette recanti le informazioni tecniche,

-          sanzionato un ristoratore con un’ammenda da mille euro, poiché responsabile di carenze igienico-sanitarie riscontrate all’interno del locale.

Infine, 65 le perquisizioni personali e domiciliari eseguite; controllate le posizioni di 88 soggetti sottoposti a misure di prevenzione e/o cautelare.

Nel campo della circolazione stradale con l’utilizzo di etilometri e autovelox:

603 sono state le persone identificate e 387 gli autoveicoli controllati;

51 le contravvenzioni elevate con il contestuale ritiro di 2 patenti di guida, 5 documenti di circolazione e 4 i veicoli sequestrati.
 
Condividi