Il 29enne incensuratro di Casamassima deteneva illegalmente l'arma, pronta all'uso, sotto il sedile del lato guida

CC_Gioia_del_Colle_seq_armaGioia del Colle (Ba) - E’ stato sorpreso in auto con una semiautomatica con matricola abrasa munita di due caricatori e 48 cartucce. Dovrà difendersi dall’accusa di ricettazione, detenzione e porto illegale di arma comune da sparo con relativo munizionamento, un 29enne incensurato di Casamassima arrestato a Gioia del Colle dai Carabinieri della locale Compagnia.

I militari, nel corso di un servizio perlustrativo, hanno notato il giovane transitare in atteggiamento sospetto a bordo della sua autovettura sottoponendolo a controllo in via Tevere. Nascosta sotto il sedile lato guida i Carabinieri hanno rinvenuto i caricatori, le munizioni e l’arma, una calibro 9 marca “Tanfoglio” con matricola abrasa perfettamente funzionante, tutto illegalmente detenuto e sottoposto a sequestro.

La pistola sarà sottoposta a rilievi da parte della Sezione Investigazioni Scientifiche del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Bari al fine di accertarne l’eventuale utilizzo in recenti episodi delittuosi. Il 29enne invece, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato associato presso la locale casa circondariale.

 
Condividi